L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Capitalism: a love story, la recensione da Venezia

Capitalism: a love story, la recensione da Venezia

Di Gabriele Niola

Regia: Michael Moore
Cast: Michael Moore
Durata: 120 minuti
Anno: 2009

Michael Moore è Michael Moore e di certo non cambia. Così ad ogni suo nuovo film occorre chiedersi non tanto se sarà una buona inchiesta o meno ma quanto saprà, a fronte di tante esagerazioni, dare anche qualche stimolo importante.
Se Roger And Me era molto televisivo e abbastanza documentaristico (nel senso stretto del genere), Bowling a Columbine era stata una vera miniera di idee interessanti a fronte di qualche manichea contrapposizione e populista presa di posizione, Farenheit 9/11 un polpettone brutto e inutile e Sicko un film medio, Capitalism continua la scia del precedente.

Preso di mira ovviamente è il sistema capitalistico e la recente crisi economica, dunque nel mondo manicheo di Moore il nemico da combattere stavolta sono le banche e Wall Street in genere (e poi corollariamente Bush, i conservatori, la guerra ecc. ecc.).
Effettivamente il film ci dice delle cose interessanti su come l’America non sia sempre stata (si parla di storia recente) la paladina del capitalismo, di come quest’ossessione per la libera impresa in fondo non sia radicata per davvero nel paese che più che altro si è promosso come il più capitalista di tutti. Ovviamente tutto da prendere con le molle e le dovute proporzioni, se Moore dice 50 la verità è 10, però quel 10 esiste.
E poi c’è anche la parte esagerata di odio, livore e assegnazione di tutte le colpe da una parte sola. In un momento di vero furore anticonservatore incolpa la precedente amministrazione anche dell’uragano Katrina.

Quello che rimane davvero però è la straordinaria abilità da regista. Ruffiano, manicheo, baro, cinico e sfruttatore Moore ce le ha tutte. Ma quant’è bravo! I suoi documentari anche se parlano di economia e raccontano dati, numeri, nomi di banche e parole mai sentite a rotta di collo riescono ad essere fluidi, comprensibili, spettacolari e divertenti. Il suo lavoro d’archivio è eccezionale e la capacità di parlare (anche mentendo) per immagini è unica. Io stesso, con tutte le riserve che ho sui suoi trucchetti mi sono commosso in più di un momento.
Se lui stesso si considerasse più come Herzog e meno come un giornalista sarebbe anche meglio ma forse siamo noi che dobbiamo pensare che in realtà Moore non parla mai ai cervelli e sempre ai cuori.

Documentari o propaganda, film o spazzatura? Le opere di Moore suscitano pareri estremi ma spesso svelano informazioni inedite. Qui gli altri pareri.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Hollywood: Da Disney a Paramount, gli studios copriranno i costi per l’aborto 24 Giugno 2022 - 20:52

Disney, Sony, Paramount Global, Netflix, Comcast, Warner Bros. Discovery e molti altri studios Hollywoodiani hanno informato i dipendenti che rimborseranno le spese di viaggio per coloro che desiderano ottenere l'aborto oltre i confini dello Stato, qualora fosse necessario.

Little Nicholas: Happy As Can Be, trailer del film vincitore ad Annecy 2022 24 Giugno 2022 - 20:00

Il film è tratto dai libri per bambini di René Goscinny e Jean-Jacques Sempé arriverà nei cinema francesi a ottobre

Leigh Whannell sarà il regista di The Green Hornet and Kato 24 Giugno 2022 - 19:36

Leigh Whannell sarà il regista di The Green Hornet and Kato, nuovo film dedicato ai personaggi di George W. Trendle e Fran Striker.

Ms. Marvel, episodio 3: guarda un po’ chi c’è… [SPOILER] 22 Giugno 2022 - 14:51

Qualche risposta, nuove domande e alcuni nomi conosciuti nel terzo episodio di Ms. Marvel.

Predator, i 35 anni dell’altro mostro alieno Fox… creato da Rocky Balboa (FantaDoc) 12 Giugno 2022 - 15:36

Com'è nato e cosa resta, trentacinque anni dopo, del primo film di Predator con Arnold Schwarzenegger.

Batman: ecco chi ha inventato i bat-capezzoli nei film di Schumacher 11 Giugno 2022 - 9:46

Parla il costumista che ha tirato fuori l'idea della Bat-tuta con i bat-capezzoli per i film di Batman di Joel Schumacher.