L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Fa’ La Cosa Sbagliata, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

The Wackness Poster USA3Regia: Jonathan Levine
Cast: Ben Kingsley, Famke Beumer Janssen, Josh Peck, Olivia Thirlby, Mary Kate Olsen, Jane Adams, Clifford Method Man, Aaron Yoo
Durata: 99 minuti
Anno: 2009

Fa’ la cosa sbagliata, rimanda al titolo del più famoso (e più bel) film di Spike Lee, riprendendo una frase (e un concetto) del film, cioè l’invito a fare le cose sbagliate, perchè insegnano e sono importanti quanto quelle giuste. L’invito arriva ad un ragazzo giovane spacciatore, sfigato e amante del rap da uno psichiatra che gli compra l’erba in cambio di sedute e che ha anche lui bisogno di fare i conti con se stesso e in un certo senso di crescere, cioè progredire, andare avanti e superare la situazione in cui si trova.

Un ragazzo e un uomo-ragazzo che si confrontano con i temi del rapporto dell’uomo con la sessualità e della crescita mentre fanno la cosa sbagliata, cioè spacciano droghe leggere (si perchè ad una certa ci si mette anche lo psichiatra) nella New York del 1994, cioè quella dell’era Giuliani e della sua politica di tolleranza zero, atto che perpetrato per un nobile scopo (aiutare la propria famiglia) da un ragazzo e un adulto proprio in quel contesto di particolare oppressione legislativa assume un significato tanto preciso nell’accusa quanto poi vago nello sviluppo di questa.

Mai rivalutazione di un’epoca fu così facile e all’acqua di rose. Anche Brizzi si è impegnato di più! Ragazzi che si dicono tra loro “Ehi con questi capelli sembri Brandon nell’ultima puntata di Beverly Hills!“, che ascoltano Notorious B.I.G. e taggano vetrate e strade di Manhattan. Fine. Lo scenario è questo, non c’è un’elaborazione del significato di quel periodo e delle tensioni che si vivevano che vada più in là delle critiche al sindaco e i muri con i graffiti con la faccia di Cobain. La depressione giovanile è appena accennata, la sottocultura rap affrontata unicamente di striscio (“Yo brother!”), si evocano solo le cose più superficiali, cioè il mondo vissuto negli anni ’90 e non il significato che quel mondo ha avuto e può avere visto oggi.

Il film più propriamente detto invece continua ad ammorbare lo spettatore con il racconto di una crescita mal riuscita, noiosa e che deve passare attraverso il dolore sentimentale del ragazzo e morale di chi guarda.
Intendiamoci, uno spettatore particolarmente sentimentale e particolarmente in vena di lasciarsi coinvolgere da una storia di ordinaria sofferenza amorosa nella quale è facile rispecchiarsi può anche rimanere soddisfatto. Ma ciò non leva che Fa’ la cosa sbagliata è un filmetto che sogna di essere più grande di quello che è.

Siamo davvero pronti al revival degli anni ’90? Non dovremmo almeno lasciar finire quello degli anni ’80? Ole due cose si possono mischiare? Qui le altre recensioni. Yo!

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Si vive una volta sola: il film di Carlo Verdone al cinema il 20 gennaio 2021 30 Ottobre 2020 - 23:56

Il film di Carlo Verdone, Si vive una volta sola, arriverà nelle sale italiane il 20 gennaio 2021. Lo ha rivelato l'attore/regista a Tale e Quale Show

Odette Annable da Supergirl al reboot di Walker Texas Ranger 30 Ottobre 2020 - 21:30

L'attrice sarà Geri, barista e vecchia amica di Walker e della sua defunta moglie, nel reboot targato The CW

Revolver: il nuovo film di Andrew Stanton riunirà Ethan e Maya Hawke 30 Ottobre 2020 - 20:45

La star di Stranger Things sarà un'adolescente fanatica dei Beatles e reciterà accanto al padre

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).