L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Eroi animati: i cartoni di G.I. Joe – parte 2

Eroi animati: i cartoni di G.I. Joe – parte 2

Di

gi joe a real american hero

Cliccate qui per la prima parte.

Continuiamo oggi il nostro viaggio nelle serie animate di G.I. Joe affrontando di petto l’elefante: G.I. Joe – A Real American Hero, la serie regolare prodotta da Sunbow e nata dopo il successo delle prime due miniserie.

La prima stagione debutta il 16 settembre 1985 con un lungo episodio in 5 parti intitolato The Pyramid of Darkness, riproposto in seguito come miniserie. La trama: i Cobra creano un’arma a forma di piramide, capace di neutralizzare tutta l’elettricità nell’emisfero nord della Terra. Quattro cubi, il cui scopo è controllare l’arma, vengono posti in altrettanti luoghi del pianeta, e attivati dalla stazione spaziale dei Joe, invasa dai Cobra. I Joe devono quindi lottare ancora una volta contro il tempo per fermare il piano dei nemici.

Gli episodi della serie assumono uno schema molto rigido: ogni puntata viene dedicata a un membro in particolare, impegnato a risolvere la situazione con le sue uniche abilità. Una sorta di vetrina per far conoscere le caratteristiche dei singoli personaggi, in modo da invogliare i ragazzi a comprare le action figures. Inoltre, alla fine di ogni episodio vengono posti dei brevi messaggi di sicurezza per i piccoli spettatori, che si concludono con la frase ormai leggendaria (e presente anche nel film!) “sapere è metà della battaglia”.

La seconda stagione debutta l’anno seguente, di nuovo con una storia in 5 parti, Arise, Serpentor, Arise!, che vede i Joe scontrarsi con il nuovo leader dei Cobra, Serpentor, clonato dal Dr. Mindbender attraverso un “cocktail genetico” composto dai DNA di Gengis Khan, Dracula e Ivan il Terribile. Il piano viene contrastato dai Joe con l’aiuto del nuovo membro Sgt. Slaughter, basato sull’omonimo wrestler professionista molto noto all’epoca. Anni dopo, a causa di una nuova “storyline” della World Wrestling Federation, che presentava Slaughter come un “traditore” e un simpatizzante dell’Iraq nella Guerra del Golfo, il personaggio fu cancellato dalla serie di action figures!

G.I. Joe: A Real American Hero viene cancellata alla fine della seconda stagione, il 20 novembre 1986, dopo 95 episodi. Per motivi di budget, Hasbro molla Sunbow Productions, che quindi non realizza una terza stagione.

Qualche anno dopo, nel 1989, DIC Entertainment produce una nuova mini in 5 parti, intitolata Operation: Dragonfire, nella quale Cobra Commander torna a dirigere l’organizzazione dopo un golpe. Da questa nasce una serie regolare composta ancora una volta da due stagioni, per un totale di 44 episodi trasmessi a partire dal 1990.

La serie DIC è un seguito della serie Sunbow, anche se tra le due ci sono alcune piccole incongruenze. La squadra dei Joe vede al comando Hawk e Slaughter, che alla fine degli episodi appare anche in versione “live action”. Storm Shadow è ora parte dei buoni: già da tempo la sua action figure era infatti venduta come “G.I. Joe”, visto che nel fumetto il personaggio aveva abbandonato i Cobra già dal 1987. Infine, Captain Grid-Iron è comandante della squadra sul campo nella prima stagione, ma dalla seconda Duke riacquista il suo ruolo.

La prima stagione introduce i nuovi personaggi, sia Joe che Cobra, attraverso una serie di episodi autoconclusivi. Già dalla seconda, però, si utilizzano spesso puntate doppie che tendono ad approfondire i rapporti tra i personaggi e ad aumentare la posta in gioco in termini di vita e morte.

Per oggi è tutto, non perdetevi il terzo appuntamento!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Rust: secondo l’FBI, Alec Baldwin deve aver premuto il grilletto 15 Agosto 2022 - 11:00

La pistola che ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins "non avrebbe potuto sparare senza che il grilletto fosse premuto"

Better Call Saul: in attesa del finale, 10 easter egg di Breaking Bad presenti nella serie 15 Agosto 2022 - 10:00

Si avvicina il grande finale di Better Call Saul, ecco un video che raccoglie 10 easter egg di Breaking Bad presenti nella serie.

House of the Dragon: a Times Square uno spettacolare Billboard 3D 15 Agosto 2022 - 9:00

Per il lancio di House of the Dragon, la serie prequel di Game of Thrones, è stato allestito a Times Square uno spettacolare Billboard 3D.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.