Condividi su

18 agosto 2009 • 18:00 • Scritto da

Com’è (dis)umano lei!

Nel 1985 Paolo Villaggio e Neri Parenti decidono di catapultare Giandomenico Fracchia, personaggio creato dall’attore genovese, all’interno di una dimensione Horror di chiaro stampo Universal. Fracchia contro Dracula non è niente di eccezionale, intendiamoci, ma rimane comunque una pellicola ricca di spunti interessanti, che per certi versi riesce a riportare alla memoria, oltre al cinema […]
Post Image
0

Fracchia contro Dracula

Nel 1985 Paolo Villaggio e Neri Parenti decidono di catapultare Giandomenico Fracchia, personaggio creato dall’attore genovese, all’interno di una dimensione Horror di chiaro stampo Universal.


Fracchia contro Dracula non è niente di eccezionale, intendiamoci, ma rimane comunque una pellicola ricca di spunti interessanti, che per certi versi riesce a riportare alla memoria, oltre al cinema di genere americano, il gotico nostrano. Negli ultimi minuti del film si può ammirare tutto ciò che c’è nel film: gli allora inseparabili Paolo Villaggio e Gigi Rederer, il Conte Dracula Edmund Purdom, mostri delle più svariate fattezze, e Ania Pieroni (ottima caratteristica, qui alla sua ultima interpretazione) nei panni della Contessina Oniria.
Godeteveli, giusto per fare un tuffo nel passato:

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *