L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Collider intervista Stephen Sommers

Di

Continuiamo a presentare le sempre ottime interviste di Collider: stavolta, a parlare è il regista Stephen Sommers, che racconta, tra le altre cose il suo rapporto con i fan di Internet, che hanno stroncato il film prima ancora di vederlo. Sommers spiega di non essere mai stato licenziato, e di avere anzi il final cut.

Prosegue parlando della sequenza di cui va più fiero, ovvero quella delle “Accelerator Suits”: girata a Parigi, piazzando telecamere su auto, camion ed elicotteri. E’ la sequenza che gli è venuta meglio, anche perché l’ha avuta in testa per 10 anni, ha avuto modo di pre-visualizzarla grazia agli storyboard e alle animazioni. Per realizzarla, hanno fatto saltare in tutto circa 120 auto, un record.

Sommers racconta poi quale sia il suo background: è cresciuto guardando i film di Micheal Curtiz e Howard Hawks, quindi ha perso il treno di MTV e non ama il montaggio da videclip: ama girare ampie sequenze, per questo nei suoi film, e in G.I. Joe, le scene d’azione si capiscono.

Parla infine dell’edizione home video, in cui ci saranno alcune scene tagliate (una in cui Scarlett combatte i Neo-Viper); nel commento, Sommers spiegherà il motivo del taglio. La versione del film che vedremo al cinema è comunque il “director’s cut”.

Se non avete visto il film, non andate oltre il minuto 11:40, perché si parla del finale del film, e di come questo avrà influenza sul sequel e sull’introduzione di un nuovo personaggio.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Fascinating Rhythm: Martin Scorsese produrrà il film su George Gershwin 22 Aprile 2021 - 21:30

Il progetto è stato affidato al regista di Sing Street, John Carney, e non dovrebbe essere un biopic canonico

Haunted Mansion: il film ispirato all’attrazione di Disneyland trova il suo regista 22 Aprile 2021 - 20:45

Il creatore di Dear White People Justin Simien dirigerà il film per Disney

Oscar 2021: ecco come David Rockwell trasformerà la Union Station di Los Angeles 22 Aprile 2021 - 19:45

All’architetto vincitore del Tony Award David Rockwell è stato affidato il compito di trasformare la storica Union Station per la Notte degli Oscar 2021.

Chi è M.O.D.O.K. e da dove salta fuori con quel suo capoccione 22 Aprile 2021 - 16:22

Le origini di M.O.D.O.K., uno dei più bizzarri villain di tutta la storia Marvel.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?