( ! ) Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2009/4/3/bastardi-senza-gloria-foto-di-gruppo_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000396496{main}( ).../index.php:0
20.0001397944require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.311855522352require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.316055529272include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.316055529272get_header( ).../single.php:10
60.316055529648locate_template( ).../general-template.php:48
70.316055529744load_template( ).../template.php:716
80.316155549336require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.316255549336wp_head( ).../header.php:38
100.316255549336do_action( ).../general-template.php:3015
110.316255549712WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.316255549712WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.367757048752non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.367857052040getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Speciale Cannes: i bastardi senza gloria di Quentin Tarantino invadono la Croisette

Di peter

Bastardi senza gloria foto di gruppo

Cannes – Nel parlare del nuovo film di Quentin Tarantino, cominciamo subito ponendoci qualche domanda:
Quentin è riuscito a realizzare il suo filmone epico ambientato durante la II Guerra Mondiale? Sì, l’ha fatto.

Quentin ha girato nuove memorabili scene al Tarantiniane al 100%?? Le scene memorabili non mancano!

Bastardi senza gloria è il suo capolavoro? No, e non è nemmeno tra i suoi tre film migliori.

Come in tutte le pellicole del regista, si ha la sensazione che anche questo sia una sorta di summa del suo lavoro e non vuol dire che sia un difetto. Bastardi senza gloria è sicuramente un’esperienza tarantiniana che vi intratterrà e dalla quale rimarrete più che soddisfatti… ma si tratta sopratutto e soltanto di intrattenimento. Manca il genio. L’attesa pellicola del regista non è un passo in avanti nella sua genialità, non siamo dalle parti di Le iene o Pulp Fiction e siamo decisamente sotto Kill Bill.

  1. Bastardi senza gloria Brad Pitt Aldo Raine Eli Roth Donnie Donowitz

Come nel film con Uma Thurman, Tarantino divide Bastardi senza gloria in capitoli: qui ce ne sono cinque e in pratica si tratta di cinque lunghe sequenze (ma attenzione, il film contiene comunque altre sequenze minori). Personalmente mi aspettavo un film focalizzato soprattutto sugli ebrei ammazzanazisti: ma le loro gesta vengono raccontate in maggior parte dagli altri personaggi e non sono mai in scena.

Bastardi senza gloria

Brad Pitt gigioneggia ed è fantastico, specialmente col suo accento da campagnolo e quella smorfia che si cuce addosso costantemente. E anche Eli Roth con la sua mazza da baseball ha una scena più belle del film. Allo stesso tempo la storia di Shosanna Dreyfuss è quella sulla quale il regista si concentra di più e Mélanie Laurent entra con grazia a far parte delle eroine di Tarantino. Totalmente sprecata, invece, la bellissima Diane Kruger nel ruolo di Bridget Von Hammersmark, star tedesca che in realtà è una spia contro i nazisti. Perfino la tanto annunciata scena del pub – presentata come un Le iene ridotto a 20 minuti – la tira troppo per le lunghe e non mantiene tutte le aspettative.

Inglourious Basterds

Memorabili, invece, tutte le scene in cui è presente Christoph Waltz nei panni del colonnello delle S.S. Hans Landa (un ruolo per il quale, inizialmente, il regista aveva pensato a Leonardo DiCaprio). Grazie all’attore tedesco, Tarantino riesce a dare vita ad un personaggio che sarà ricordato per sempre nella sua filmografia… un ruolo semplicemente fantastico. E il lavoro dell’attore tedesco è straordinario.

Bastardi senza gloria

Il gran finale esplosivo (ed è qui che Quentin ha un colpo di genio con la metafora del cinema contro i nazisti) è di grande effetto. Il problema del film è nella sceneggiatura: un’accozzaglia di tanti momenti. Si vede che Quentin ha scritto il film con amore, ma c’è troppa carne al fuoco e tutti hanno poco spazio, in particolare il personaggio di Brad Pitt, quasi un non protagonista.

Inglourious Basterds Poster USA 3

Bastardi senza gloria arriverà sugli schermi italiani dal 16 ottobre, distribuito dalla Universal. Fatevi un favore: andate a vederlo in lingua originale, sottotitolato… il film è recitato infatti in inglese, francese, tedesco e un po’ in italiano… non perdetevi Brad Pitt che dice grazie con quell’accento!!

Vi ricordiamo che qui potrete leggere il nostro speciale Cannes, contenente le anteprime di attesissimi film come Up della Pixar, Antichrist di Lars Von Trier, Vengeance di Johnnie To, Looking for Eric di Ken Loach e tanti altri.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.