Condividi su

07 maggio 2009 • 12:39 • Scritto da

Interviste al cast da TrekMovie

TrekMovie ha postato una serie di interessanti interviste a Zoe Saldana, Bruce Greenwood, Karl Urban, Leonard Nimoy, John Cho e Zachary Quinto. Cliccate sui nomi per leggerle in versione integrale, noi riportiamo un paio di citazioni per farvi venire l’acquolina… Urban: Se questo film troverà un pubblico e sarà apprezzato, sarebbe fantastico tornare. Ci siamo […]
Post Image
0

Star Trek XI Anton Yelchin Pavel Chekov Chris Pine Kirk Simon Pegg Scotty John Cho Hikaru Sulu Zoe Saldana Nyota Uhura Karl Urban Leonard 'Bones' McCoy

TrekMovie ha postato una serie di interessanti interviste a Zoe Saldana, Bruce Greenwood, Karl Urban, Leonard Nimoy, John Cho e Zachary Quinto. Cliccate sui nomi per leggerle in versione integrale, noi riportiamo un paio di citazioni per farvi venire l’acquolina…

Urban: Se questo film troverà un pubblico e sarà apprezzato, sarebbe fantastico tornare. Ci siamo divertiti un sacco a fare questo film. Vorrei che le relazioni tra i personaggi continuassero ad evolvere verso il classico triumvirato Bones/Spock/Kirk. Bones era stato concepito dagli sceneggiatori originali come coscenza di Kirk, e mi piacerebbe vederlo rappresentato così – come una pietra di paragone morale e una sorta di bussola morale per Kirk. E continuare a sviluppare la battaglia di logica contro emozione con Spock. Per me quella è stata una delle scene più piacevoli, quando ho bisticciato con Quinto. E ci sono un sacco di altre cose, ma non vorrei correre troppo.

Cho: Ho una sola critica da fare sul vecchio show, da asiatico americano: avrei voluto che Sulu fosse coinvolto un po’ di più e calciasse qualche sedere. E stavolta succede, succede davvero. Non posso credere che sto realizzando il mio sogno personale nel vedere Sulu che si scuote un po’. E in secondo luogo pensavo “Non ho mai fatto questo prima”, non ho mai girato scene d’azione prima, perciò per me era un modo completamente nuovo di lavorare […]. Il modo in cui il mio corpo è cambiato facendo tutto questo mi ha reso una persona diversa. […] Ha cambiato il modo in cui mi sedevo su una sedia, il modo in cui affrontavo i dialoghi.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *