L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

ScreenCLIP: Con Duplicity torna un mito… tutti pazzi di Julia Roberts!

Di Federico

Bella, brava, amata dal pubblico, apprezzata dalla critica, praticamente una leggenda vivente… semplicemente Julia Roberts!

Pronta a tornare al cinema conDuplicity, dedichiamo la nostra ScreeCLIP alla mitica ‘Pretty Woman’, andando a rivivere a ritroso nel tempo una carriera infinita.

Nata 42 anni fa ad Atlanta, Julia approda al cinema subito dalla porta principale, dopo alcune piccole particine, nel 1988 con Mystic Pizza (Mystic Pizza).

Il film, che vedrà anche la ‘prima volta’ di un giovanissimo Matt Damon, lancia immediatamente la stella della Roberts, splendida nei panni della cameriera Daisy.

Una stella che decolla immediatamente, appena 12 mesi dopo, con il cult movie Fiori d’Acciaio (Steel Magnolias). Il film incassa 100 milioni in tutto il mondo, facendo guadagnare a Julia un Golden Globes ed una nomination agli Oscar come Miglior Attrice non protagonista.

Ma la vetta è vicina per Julia, l’apice della propria carriera è dietro l’angolo, tanto da arrivare nel 1999 con Erin Brockovich. Il Film di Steven Soderbergh conquista l’Academy, la Roberts viene osannata dalla critica, fino a vincere il terzo Golden Globes ed il primo sognato Oscar, come Miglior attrice Protagonista.

10 anni dopo la prima Nomination, Julia conquista la sua prima statuetta, entrando per sempre nella storia del cinema. Da questo momento in poi, come in ogni carriera che si rispetti, toccata la vetta si comincia a scendere, con film non all’altezza dei precedenti.

Negli ultimi 5 anni la vediamo solo 3 volte in sala, in Ocean’s Twelve (Ocean’s Twelve), ne La guerra di Charlie Wilson (Charlie Wilson’s War), che le vale la 6° nomination agli Oscar, nel pessimo Un segreto tra di noi (Fireflies In The Garden)  e nel thriller Duplicity, pronto finalmente ad arrivare in sala.

Diretta da Tony Gilroy, e con Clive Owen al suo fianco, Julia andrà a vestire i panni di un’agente della CIA! Riuscirà anche in questo caso a sbancare i box office?

Con 32 film fatti, e 2,271,678,965 dollari incassati solo negli Usa, Julia è la Regina del botteghino americano. Ma secondo voi, dovendo incoronare il titolo migliore della sua sterminata carriera, quale scegliereste?

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La Casa: Sam Raimi ha già scelto il regista del nuovo capitolo della saga 18 Ottobre 2019 - 20:00

La saga horror Evil Dead, lanciata da Sam Raimi negli anni ’80, tornerà sul grande schermo con un nuovo film, che a quanto pare ha già un regista...

Shang-Chi: nuovi dettagli sul film, Matrix tra le ispirazioni 18 Ottobre 2019 - 19:00

Matrix tra le ispirazioni del cinecomic Marvel Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings. Ecco le dichiarazioni del regista Destin Daniel Cretton.

Star Wars: Joonas Suotamo ospite di Lucca Comics & Games 2019 18 Ottobre 2019 - 18:00

Joonas Suotamo, l’attore finlandese che torna a interpretare Chewbacca nel film Star Wars: L’ascesa di Skywalker, sarà protagonista della giornata di apertura di Lucca Comics & Games 2019.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.