Condividi su

04 marzo 2009 • 12:47 • Scritto da

Watchmen: ritratti di un mito – parte 8

Eccoci di nuovo a parlare dei ritratti dietro le quinte. Quest’oggi, nell’immagine potete vedere gli attori che nel film interpretano Annie Leibovitz e Abraham Zapruder. Ma chi erano costoro? Abraham Zapruder: il mondo lo conosce grazie allo Zapruder Film, ovvero la più completa testimonianza dell’omicidio Kennedy nel 1963. La pellicola (di circa 26 secondi) fu […]
Post Image
0

watchmen-portraits-book-12

Eccoci di nuovo a parlare dei ritratti dietro le quinte. Quest’oggi, nell’immagine potete vedere gli attori che nel film interpretano Annie Leibovitz e Abraham Zapruder. Ma chi erano costoro?

Abraham Zapruder: il mondo lo conosce grazie allo Zapruder Film, ovvero la più completa testimonianza dell’omicidio Kennedy nel 1963. La pellicola (di circa 26 secondi) fu girata da Zapruder, lavoratore nell’industria del vestiario e grande ammiratore del presidente, utilizzando una videocamera appena acquistata – la 414 PD 8 mm Bell & Howell Zoomatic Director Series.

Nei titoli di testa di Watchmen, assistiamo ad una ricostruzione degli eventi di quel 22 novembre 1963, nella quale si scopre che ad uccidere il presidente fu, nel mondo di Watchmen, il Comico. Zapruder filmò il colpo mentre andava a segno, ma anche nei fumetti si perse il volto del killer…

Annie Leibovitz: è una dei più importanti fotografi del mondo, ha lavorato per Rolling Stone dal ’70 all’83, ritraendo le star del rock in un modo unico, ed è anche una storica collaboratrice di Vanity Fair. E’ abituata a sviluppare una forte intimità con il soggetto ritratto, e da questo deriva il suo stile.

Fu anche l’ultima persona a fotografare John Lennon, proprio l’8 dicembre 1980, cinque ore prima della sua morte. Da poco ha fatto scalpore per la sua foto della quindicenne Miley Cyrus, apparentemente topless.

E’ curioso vedere l’immagine di un’attrice che interpreta una fotografa famosa, ritratta da un astro nascente della fotografia… quasi come se finzione e realtà si guardassero allo specchio!

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *