L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Parla il production designer Scott Chambliss

Di

chamblissScott Chambliss, production designer del nuovo Star Trek, ha rivelato a Sci Fi Now di aver sudato freddo all’idea di lavorare su una franchise con una così lunga storia alle spalle. Ovviamente, non avrebbe nemmeno potuto rinunciare a lavorare sul nuovo film di J.J. Abrams!

La mia reazione è stata spropositata. Certamente volevo lavorare nel nuovo film di J.J., ed ero esaltato all’idea che avremmo fatto qualcosa di mai visto prima. Ma allo stesso tempo ero anche indeciso, per via di tutta la storia e del bagaglio che la franchise porta con sé. E’ stato un bel rompicapo, ma alla fine abbiamo trovato una strategia per risolverlo e siamo andati avanti. Da un punto di vista creativo, c’è una bella differenza nell’affrontare del materiale originale, senza storia o aspettative legate a quello che è venuto prima – e questo invece ha solamente storia e aspettative.

Chambliss ha risolto unendo la novità con la fedeltà all’originale, sia nel look che nei rapporti spaziali:

Non credo che vi piacerebbe salire sull’Enterprise e scoprire che non ricorda per nulla quello della serie TV. Vorresti che il cuore e l’anima fossero al posto giusto. Abbiamo pensato a tre diverse versioni possibili, e una delle cose su cui ci siamo concentrati, ovviamente, era il ponte. In particolare la sedia del capitano e la sua relazione con Sulu e Chekov e le consolle davanti a loro. Quello era obbligatorio. Volevamo mantenere Spock e Uhura letteralmente ai loro posti, quelli in cui siamo tanto abituati a vederli nella vecchia serie. Tutto stava nel ricreare la relazione fisica di questi personaggi sulla nave in modo che risultasse familiare, volevamo un simile rapporto spaziale e la ringhiera che corre intorno al nucleo centrale dell’area, senza però ricalcare la tavolozza dei colori. Volevamo aggiornare la tecnologia in modo che fosse ‘super cool’ senza che risultasse sopra le righe.

Il resto dell’articolo lo trovate qui.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Si vive una volta sola: il film di Carlo Verdone al cinema il 20 gennaio 2021 30 Ottobre 2020 - 23:56

Il film di Carlo Verdone, Si vive una volta sola, arriverà nelle sale italiane il 20 gennaio 2021. Lo ha rivelato l'attore/regista a Tale e Quale Show

Odette Annable da Supergirl al reboot di Walker Texas Ranger 30 Ottobre 2020 - 21:30

L'attrice sarà Geri, barista e vecchia amica di Walker e della sua defunta moglie, nel reboot targato The CW

Revolver: il nuovo film di Andrew Stanton riunirà Ethan e Maya Hawke 30 Ottobre 2020 - 20:45

La star di Stranger Things sarà un'adolescente fanatica dei Beatles e reciterà accanto al padre

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).