Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2009/3/11/Knowing-Poster-Scandinavia_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Knowing conquista il box office Usa

Knowing conquista il box office Usa

Di Federico

Knowing Poster Scandinavia

Un esordio lanciato.

Nicolas Cage torna all’action e conquista il botteghino americano con Knowing, film apocalittico prodotto dalla Summit di Twilight, che fa suo il box office al primo weekend di programmazione. Quasi 25 i milioni di dollari incassati dal film, con una media per sala di 7,447 dollari. Costato 50 milioni di dollari, campagna di lancio esclusa, il risultato non può che essere considerato positivo, con un totale che potrebbe tranquillamente superare i 50 milioni di dollari casalinghi.

Medaglia di argento e di bronzo per altre due new entry, a conferma delle novità sostanziali del botteghino di questo fine settimana. Al 2° posto troviamo I Love You, Man , autentica sorpresa con 18 milioni di dollari, seguito dallo spionistico in salsa romantica Duplicity, che sfiora i 14 milioni di dollari e mezzo. Considerando al presenza di Julia Roberts, ex regina di Hollywood, un esordio sicuramente non esaltante, con una media per sala di 5,595 dollari.

Dal 4° posto in giù ritroviamo tutte le vecchie conoscenze. Perde un bel 44% sugli incassi rispetto al weekend passato Corsa a Witch Mountain, arrivato ai 44 milioni di dollari, seguito da Watchmen, che scivola sempre più giù, con un -62% pesantissimo da dover sopportare. 98 i milioni di dollari incassati fino ad ora dal film, che almeno supererà il tetto dei 100 milioni.

Netto anche il calo per  L’ultima casa a Sinistra, sorprendente il weekend scorso, con quasi un meno 60% sugli incassi. i 25 milioni di dollari incassati dal film possono comunque considerarsi un buon bottino, visti anche i relativamente bassi costi di produzione.

7° piazza per Taken, con 133 milioni di dollari incassati, seguito da The Millionaire, 137 milioni di dollari, Tyler Perry’s Madea Goes to Jail, 87 milioni, e Coraline, che chiude la top10 con quasi 73 milioni di dollari.

Ma attenzione al prossimo weekend, visto che arriveranno l’horror The Haunting in Connecticut, 12 Rounds e soprattutto… Mostri contro Alieni!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: One Piece Film Red è ufficialmente il film di maggior successo del franchise 19 Agosto 2022 - 0:07

Dopo 13 giorni One Piece Film Red ha superato ¥8 miliardi al Box Office Giapponese, ha venduto 5,7 milioni di biglietti, superando così i 5.67 milioni di One Piece Film Z (2012).

Finalmente l’alba: anche Joe Keery di Stranger Things nel film di Costanzo 18 Agosto 2022 - 21:30

Keery affiancherà Willem Dafoe e Lily James nel film di Saverio Costanzo, le cui riprese si svolgeranno in Italia

American Gigolo: nuovo trailer per la serie con Jon Bernthal 18 Agosto 2022 - 20:45

La serie, ispirata al film di Paul Schrader con Richard Gere, debutterà in USA il 9 settembre, e ora ne possiamo vedere il secondo trailer

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?