Diverso da chi?, la recensione in anteprima

Diverso da chi?, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Diverso da chi Poster ItaliaRegia: Umberto Carteni
Cast: Luca Argentero, Claudia Gerini, Filippo Nigro, Antonio Catania, Giuseppe Cederna
Durata: 102 minuti
Anno: 2009

Se la commedia nuova italiana (che non guarda cioè alla tradizione) negli anni ’80 era sostanzialmente Troisi con qualche sprazzo più leggero per Verdone e negli anni ’90 si può dire che non ci sia stata, ora la commedia italiana (e non “all’italiana”!) sta vivendo un momento di ottima qualità media.
Film prodotti con poco, in fretta e con oculatezza, scritti bene e diretti con abilità. Non si tratta di capolavori ma di cinema medio, di quel livello di film da produzione di massa, quel cinema destinato ad incassare che finalmente viene girato con livelli cinematografici mediamente più elevati.

Senza parlare di chissà quali ritorni o rinascite semplicemente anche Diverso Da Chi? riesce a parlare di temi più o meno attuali (la sempre maggiore riconoscibilità e presenza dell’omosessualità dichiarata nella vita sociale italiana) anche con arguzia comica.
Certo il film è ideologicamente schierato e anche politicamente. Pure con un taglio esplicito. La sinistra è la parte tollerante e la destra quella becera, populista, intollerante, violenta e corrotta. La sinistra è divisa ma in buona fede, pronta a passare sopra le differenze e sostanzialmente sfigata, ma mai cattiva mentre la destra è omofoba, cattiva e senza pietà.

Non un film in equilibrio quindi nè un film che accontenta tutti, ma un film che prende una posizione chiara a livello ideologico e nel quale poi stranamente si scopre un lato altamente conservatore della sinistra, legata ad un ritorno ai vecchi valori per promuovere i nuovi.

Nonostante una certa difficoltà e lentezza verso tre quarti che poi non si riprende nemmeno nel finale allungato, insipido e non all’altezza delle premesse ben più distruttive si può dire che nonostante le già menzionate abilità Diverso Da Chi? alla fine ha paura di essere troppo eccessivo e si normalizza, cercando una dimensione appunto conservatrice. Cambiare tutto perchè non cambi nulla. Non il massimo, ma qualcosa.

Non è scritto, girato e interpretato meglio questo film in fondo piccolo e “medio” di tutte le commedie insipide degli anni ’90? Puoi rispondere qui

LEGGI ANCHE

Gli studios ignorano le richieste sui protocolli sull’aborto dei creatori 11 Agosto 2022 - 18:03

Disney, Netflix, AppleTV+, NBCUniversal, Amazon, Warner Bros, Discovery e AMC Networks hanno risposto alla richiesta di rettificare il piano di sicurezza sull'aborto di più di mille creatori di Hollywood.

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

Anche Zendaya reciterà nel Dune di Denis Villeneuve 30 Gennaio 2019 - 22:44

La giovane attrice lanciata da Spider-Man: Homecoming raggiungerà un cast davvero stellare!

Contest Scanner – Gioca e Vinci con L’estate addosso, Pets e Alla ricerca di Dory 11 Settembre 2016 - 17:00

Ecco i migliori concorsi / contest / giveaway legati al mondo del cinema e della televisione comparsi nel web negli ultimi giorni...

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

Deadpool & Wolverine, il trailer spiegato a mia nonna 12 Febbraio 2024 - 9:44

Tutto quello che abbiamo scovato nel teaser di Deadpool & Wolverine.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI