L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

ScreenWEEK Top 5: ecco i 5 peggiori teen movie italiani degli ultimi 10 anni

Di Federico

Iago Poster Italia

Con l’arrivo nelle sale italiane di Iago, torna in sala un genere che negli ultimi anni ha letteralmente sbancato il botteghino italiano… quello dei ‘teen movie’!

Dal ‘flop’ di 3 Metri sopra il Cielo, diventato però autentico ‘caso’ in home video, il cinema nostrano ha scoperto l’esistenza di un target di riferimento ben preciso su cui puntare la propria attenzione, quello dei 12/17 enni!

Tanti, tantissimi i film approdati in sala, quasi sempre capaci di scontentare i critici ma di accontentare il pubblico. Quali i peggiori 5? Noi di ScreenWEEK.it abbiamo tentato di classificarli! Difficile, se non impossibile, visto che decidere chi non far entrare in Top5 è stata un’impresa!

5°)

Last Minute Marocco

Last Minute Marocco

Pochi mesi dopo il boom di Notte Prima degli Esami, Nicolas Vaporidis torna in sala tentando il bis con Last Minute Marocco. Peccato che il film di Francesco Falaschi sia un lontanissimo parente del film di Fausto Brizzi, con tanto di Valerio Mastandrea palesemente ‘scazzato’! L’operazione si rivela un autentico flop al botteghino, con appena 410.000 euro incassati, utili per certificare l’evidente bocciatura anche da parte degli stessi spettatori.

4°)
Scrivilo sui muri locandina

Scrivilo sui Muri

Lanciatissimo e pompatissimo, Scrivilo sui Muri porta in sala lo scapestrato ma molto ‘fighetto’ mondo dei writers, così cool perchè sempre in controtendenza nei confronti di questa società oppressiva e perbenista! ‘Stelle’ della pellicola la prezzemolina  Cristiana Capotondi ed il nato e morto, artisticamente parlando, Primo Reggiani, ovvero “aaaaah, il fidanzato di Martina Stella!“. Inspiegabile la presenza di Anna Galiena in un’opera simile, così come quella di Dolcenera, pronte a battere il ferro della popolarità finchè é caldo, anche al cinema. Risultato? 938.000 euro incassati e tante, tantissime pernacchie! Oscar per la locandina più brutta del decennio ad honorem…

3°)
Un gioco da ragazze locandine
Un Gioco da Ragazze

Autentico caso mediatico all’ultima Festa del cinema di Roma, perchè ‘bannato’ con un divieto dei minori di 18 anni, il film ha fatto ridere l’intera platea romana, causando crampi più o meno sparsi a causa dei folli dialoghi. Giustamente massacrato dalla critica, Un Gioco da Ragazze, dopo tanto clamore, si rivela anche un sonoro e cocente flop, con appena 421.000 euro incassati. Ce lo ricorderemo? Ma anche no…

2°)

Locandine Tre metri sopra il cielo
Tre metri sopra il Cielo

Talmente brutto da diventare di culto. E’ il 2004 quando il giovane e promettente Luca Lucini porta in sala Tre Metri sopra il Cielo, romanzo generazionale di Federico Moccia. Giovane ed affiatato il cast, con Riccardo Scamarcio in prima linea, imbarazzante la storia, che scippa Grease a più riprese, lucchettato Ponte Milvio, ponte più antico della capitale, ancora oggi costretto a subire tale scempio. Pompatissimo, il film si rivela un enorme delusione, incassando solo 928.000 euro. Il miracolo però è dietro l’angolo. In homevideo diventa semplicemente un oggetto di culto, vendendo centinaia di migliaia di dvd. Milioni di ragazzine dall’ormone impazzito impazziscono per Step e Baby, idolatrando Scamarcio e creando il ‘fenomeno Moccia’, autentico tsunami pronto a distruggere il cinema, quello con la C maiuscola.

1°)
Locandine Scusa ma ti chiamo amore
Scusa ma ti chiamo Amore

Il punto di non ritorno. Federico Moccia dopo aver partorito le storie di Tre metri sopra il Cielo e Ho Voglia di Te, decide di tornare dietro la macchina da presa per dirigere lui stesso il suo nuovo romanzo adolescenziale… Scusa ma ti chiamo Amore.
Raoul Bova è la ‘star’ di prima grandezza, con al suo fianco la giovanissima e sconosciuta  Michela Quattrociocche. Il duo funziona incredibilmente bene al botteghino, tanto da sbancarlo! Quasi 13 milioni di euro arrivano nelle casse della pellicola, talmente ridicola, banale, mal girata e recitata da far rimpiangere lo stra-cult 3MSC. Ma il bello è che l’incubo non è ancora finito… è in arrivo Scusa se ti sposo amore, il sequel! Cominciamo a tremare…

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Ellen DeGeneres Show chiude dopo 19 anni 12 Maggio 2021 - 18:15

La stagione 19 del celebre talk show americano sarà anche l'ultima, una decisione presa anni fa e rivelata solo ora

La Notte del Giudizio: Per Sempre – Il trailer del nuovo capitolo della saga horror 12 Maggio 2021 - 18:08

La saga The Purge, conosciuta in Italia come La notte del giudizio, è pronta per tornare nelle sale con un quinto capitolo, intitolato La Notte del Giudizio: Per Sempre.

Loki – Tutti i personaggi principali sul nuovo poster 12 Maggio 2021 - 17:30

Il nuovo poster di Loki ritrae Tom Hiddleston insieme a Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw e Wunmi Mosaku. Il debutto della serie è atteso per il 9 giugno su Disney+.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.