L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Role Models, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Role Models Poster USaRegia: David Wain
Cast: Seann William Scott, Paul Rudd, Christopher Mintz-Plasse, Bobb’e J. Thompson, Elizabeth Banks, Jane Lynch
Durata: 99 minuti
Anno: 2008

Al nuovo film di David Wain toccherà un’uscita di nicchia come spesso capita in Italia a pellicole di questo tipo. Poche sale in qualche città, una cosa propedeutica più che altro all’uscita in DVD o ai passaggi sulle televisioni a pagamento che sono sicuramente una modalità di fruizione migliore per un film simile.

Si tratta di una commedia molto americana, molto moderna che racconta di due ragazzi, due amici che fanno un lavoro abbastanza strano e insoddisfacente che per un gioco di incastri devono prestare servizio sociale badando a due bambini (di cui uno è un quasi adolescente) con problemi di relazione. L’interazione ovviamente è la macchina che scatena le gag.

Ma non si ride a crepapelle in Role Models, bensì a denti stretti (cosa che causa l’uscita particolare) e per di più di una comicità di nicchia, di quelle che non colpiscono tutti e della quale si perde molto con il doppiaggio. E’ sostanzialmente un film di nicchia, da appassionati, inserito nel filone della nuova commedia americana. Un film particolarmente intelligente nonostante le molte gag fisiche e il molto umorismo politicamente scorretto, che spesso punta su divertenti ribaltamenti linguistici o sul far risaltare la stupidità di certe categorie umane per scatenare il riso.

E forse proprio qui sta il problema di successo cinematografico del film. Che si fa gioco di quella banale stupidità, di quell’insulsa medietà del pubblico che non si guarderebbe mai una commediola perditempo il pomeriggio o nel preserale su una televisione a pagamento.
Le risate a denti stretti sono ai danni proprio di quel tipo di pubblico che fa l’incasso di un cinema e che probabilmente non capirebbe nemmeno di essere l’oggetto della presa in giro. Semplicemente non capirebbe e non riderebbe. Peccato.

Fai parte della categoria presa in giro e non hai riso per nulla. Troverai tuoi simili qui

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Prodigal Son: la serie cancellata dopo due stagioni 11 Maggio 2021 - 12:00

Prodigal Son non avrà una terza stagione. Gli ascolti non hanno premiato lo show, che si è confermato il meno apprezzato tra i drama di Fox.

The Premonition: Phil Lord e Chris Miller dirigeranno un film sui primi giorni del Covid 11 Maggio 2021 - 11:15

Dal libro di Michael Lewis, autore di Moneyball e La grande scommessa, la storia di un gruppo di persone che tentò di avvertire gli USA del pericolo Covid

Army of the Dead – Il reclutamento della squadra e la tigre zombie nelle nuove clip 11 Maggio 2021 - 10:30

Sono disponibili cinque clip di Army of the Dead che mostrano il reclutamento di alcuni membri della squadra e il primo incontro con la tigre zombie.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).