L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Hugh Laurie: la biografia

Di

hugh_laurie_02

Quale voce si cela dietro il Professor Scarafaggio, lo “scienziato pazzo” che dopo un esperimento mal riuscito si è ritrovato ad avere una testa di scarafaggio? Ma quella di Hugh Laurie, ovviamente! Cerchiamo allora di conoscere meglio l’attore inglese ripercorrendone carriera e aneddoti.

James Hugh Calum Laurie è nato ad Oxford, in Inghilterra, l’11 giugno 1959. Il padre è stato un medico e un atleta olimpico (vinse alle Olimpiadi del 1948 a Londra nel canottaggio) ed è curioso come Hugh abbia seguito entrambe le orme seppur, come vedremo, in modo diverso.

All’inizio sembra che Hugh possa ripercorrere la carriera sportiva del padre: in giovane età vince parecchie gare di canottaggio e riesce a farsi un nome tra gli atleti di Cambridge, l’università che ha frequentato alla fine degli anni ‘70.

Tutto cambia quando, ammalatosi di mononucleosi, lascia lo sport e decide di dedicarsi al teatro nella Cambridge Footlights, della quale diventerà presidente nel 1981. In questi anni fa la conoscenza con una ragazza con la quale ha una relazione e che avrebbe in futuro condiviso parte della sua vita lavorativa: Emma Thompson. Quest’ultima gli presenta Stephen Fry, con il quale Hugh forma un sodalizio artistico che si concretizza in diversi progetti comici di successo, ideati e realizzati per la BBC durante tutto l’arco degli anni Ottanta (Blackadder; A Bit of Fry and Laurie e Jeeves and Wooster).

Il successo è quasi immediato e in tutto il Regno Unito si iniziano a lodare le capacità recitative di questo duo comico, anche se la notorietà si ferma ai confini britannici. Mentre infatti la Thompson e Fry iniziano a calcare palcoscenici importanti, Hugh si deve accontentare di piccole comparsate (Ragione e Sentimento, La Maschera di Ferro) o di prestare il suo accento british a opere d’animazione (I Griffin, Stuart Little).

Solo nel 2000 arriva la prima parte da protagonista per il grande schermo nella commedia romantica Maybe Baby, cui segue un altro ruolo importante in La ragazza di Rio.  Ormai è solo questione di tempo prima che qualcuno noti le sue abilità di attore, e la grande occasione giunge nel 2003 quando fa domanda (con un video girato in un bagno di un hotel della Namibia, dove stava girando Il volo della Fenice) per interpretare il protagonista di una nuova serie televisiva americana, House MD.

E’ il momento della svolta: Laurie prende i panni del Dr. Gregory House, un medico geniale e individualista con un carattere misantropo, irritante e asociale, e di colpo nasce un mito. Arrivano premi da ogni dove e l’attore diventa nel giro di pochi anni una delle star televisive più pagate d’America, nonché una celebrità conosciuta in tutto il mondo.

La nuova notorietà e le sue brillanti interpretazioni in House lo portano nel cast di La notte non aspetta, uscito lo scorso anno, che lo vede tra i protagonisti a fianco di attori del calibro di Keanu Reeves e Forest Whitaker.

Arriviamo infine ai giorni nostri, quando Laurie si diletta nuovamente nel doppiaggio proprio con Mostri Contro Alieni, dove guarda caso presta la propria voce ad un dottore geniale e svitato al tempo stesso.

Per concludere ecco qualche aneddoto per conoscere ancora più a fondo il bravo Hugh.

– E’ tastierista e voce in un gruppo musicale con altri volti noti della televisione (la “Band from Tv”) che organizza concerti per raccogliere fondi destinati ad opere umanitarie.

– Nel tempo libero ama scrivere romanzi: il suo primo libro, il thriller politico “Il venditore di armi”, è diventato un best seller).

– Lampante esempio delle sue capacità di attore è l’accento americano con il quale interpreta House. Addirittura il produttore e regista della serie, Bryan Singer, lo ha scritturato per la parte e ha scoperto solo in un secondo momento le vere origini dell’attore.

– Riguardo al suo accento ha rivelato a Ellen DeGeneres che utilizzare quello americano è la cosa più difficile del suo lavoro. Si è anche lamentato del fatto che in ogni cosa della sua vita, dal cucinare le omelette al sesso, è diventato più bravo con la pratica, mentre per emulare l’accento americano fa sempre la stessa fatica che faceva la prima volta.

– Il magazine People lo ha inserito tra gli uomini viventi più sexy del mondo nel 2007.

– L’attore ha rivelato a Leno di avere la tendenza ad addormentarsi in piedi e di essersi una volta addormentato a bordo della propria moto.

– Riguardo alla professione del padre (fisico), Hugh ha rivelato di sentirsi in colpa perché il suo stipendio, che prende per fingere di essere un dottore, è molto più alto di quello del padre che lo era veramente.

Hugh era pessimista riguardo al suo personaggio in House e si era convinto che avrebbe passato due belle settimane a Vancouver (per le riprese) e tutto sarebbe finito lì.

Laurie ha rivelato di non aver mai visto House e di poterne parlare solo in termini di sceneggiature e copioni.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Uprising: Travis Knight dirigerà il film di vampiri Netflix 17 Maggio 2021 - 21:00

Da un romanzo di Raymond Villareal, un action-horror prodotto da Shawn Levy e incentrato su una rivolta globale di vampiri

Joshua Jackson è un chirurgo omicida nel trailer di Dr. Death 17 Maggio 2021 - 20:30

La storia vera di un neurochirurgo folle, con Joshua Jackson nel ruolo del protagonista. Ecco il trailer di Dr. Death.

Master of None: un video ci porta alla scoperta della stagione 3 17 Maggio 2021 - 20:15

La terza stagione di Master of None sarà disponibile su Netflix a partire dal 23 maggio. Possiamo conoscerla meglio grazie a questo video.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.