L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Esclusivo – Watchmen: la nostra Q&A con Dave Gibbons!

Di

Anche se in un ambiente virtuale della PS3 ScreenWEEK.it ha avuto il grosso onore di incontrare, durante l’evento Virtual World Q&A su PlayStation Home per WATCHMEN, i padri di Watchmen!

Ecco a seguire la trascrizione delle domande Q&A con Dave Gibbons, creatore e disegnatore della splendida serie a fumetti che ha collaborato col regista Zack Snyder nell’imminente versione cinematografica, in arrivo sugli schermi il prossimo 6 marzo.

Domani posteremo quelle fatte a Zack Snyder.

Watchmen premiere Malin Akerman Patrick Wilson 38

Dave adesso che hai visto il film, cosa puoi dirci?
A dire la verità, l’ho già visto due volte. Ho visto un pre-montato lo scorso agosto che non aveva ancora effetti speciali definitivi. E quattro giorni fa a Los Angeles sono entrato nella sala appena si sono spente le luci, perché non volevo che la gente guardasse me guardare Watchmen! Ho aspettato il buio. È stato come vedere il film che io avevo sempre immaginato… però stavolta era reale, con tutta la gente in sala. Spero di vederlo almeno un altro paio di volte nelle prossime settimane.

Questo è un progetto molto complesso che ha avuto una lunghissima gestazione. Ti è capitato di essere stato coinvolto nelle versioni di Watchmen pensate precedentemente? Ci riferiamo a quella di Terry Gilliam e Sam Hamm e quella più recente di Paul Greengrass…
È una domanda molto semplice: non ero mai stato coinvolto nelle versioni precedenti. Ricordo che io e Alan Moore abbiamo incontrato Joel Silver (produttore di Matrix e V per vendetta) alla fine degli anni ’80. Quello che Silver voleva era realizzare il film con Arnold Schwarzenegger nel ruolo del Dr.Manhattan!… chissà… magari sarebbe pure stato interessante! Con Terry Gilliam, invece, c’è stata qualche chiacchierata, soprattutto tra lui e Alan, ma mai niente di serio… fino al giorno in cui è arrivato Zack Snyder. Mi sono presentato a Zack nel corso della première di 300 e in quel caso ho pensato che aveva fatto un ottimo lavoro col graphic novel di Frank Miller.

Watchmen premiere Malin Akerman Patrick Wilson 32

Aspetta… vogliamo sapere tutto sull’ingaggio di Schwarzenegger come Dr.Manhattan…
Quello me lo ricordo bene! Volevano che Arnold fosse stato duro come una roccia e che avesse combattuto i nazisti durante la 2° Guerra Mondiale… una cosa per rimarcare il suo amore per l’America.

Cos’altro ricordi di quei primi copioni?
Che gli Studios volevano farne piuttosto un action movie. C’era una versione in cui Spettro di Seta aveva davvero dei super poteri, ma non funzionava. La cosa più bella di Watchmen è che non si tratta di un film sui supereroi, piuttosto di pura sci-fiction ambientata in un 1985 parallelo. Poi ho letto il copione di David Hayter, quello a cui Zack ha apportato delle modifiche. È un lavoro incredibile ridurre le 350 pagine del graphic novel e farle diventare un film. Penso che il copione finale sia fantastico, proprio perché hanno mantenuto l’ambientazione negli anni ’80. Sono certo che è il migliore script di Watchmen che si poteva avere.

Watchmen Poster USA

Parliamo del film di Zack Snyder e del taglio più grande che ha fatto nella sua versione. Quello del Calamaro. Cosa ne pensi?
Che non ho nulla contro i calamari! Ma si trattava di un maguffin, un qualcosa che Hitchcok usava per creare la tensione e farci ruotare intorno i personaggi. Penso che il film adesso funzioni meglio: sono molto felice del finale e non mi manca affatto il calamaro.

C’è qualcosa che rimpiangi del passaggio da fumetto a film? Oppure pensi che Zack Snyder abbia davvero fatto ogni cosa nel modo migliore?
Penso che la maggior parte delle mie scene preferite siano rimaste del film. Non riesco a ricordare se manca qualcosa. Magari c’è qualche piccola chicca che è stata tagliata nella versione finale. Comunque è tutto nel film. Hanno fatto un lavoro straordinario.

Qual è il tuo personaggio preferito?
Ovviamente quello che adoro è Rorschach, che apparentemente è il più facile da disegnare… in realtà è il personaggio più complesso, perché bisogna renderlo espressivo con la macchia che si muove sulla sua faccia. E non volevamo che facesse sin troppa paura.

watchmen-nomoremasks-poster-full

Cosa pensi del trend hollywoodiano dei film basati sui graphic novel : avrà mai una fine ?
Penso che Hollywood abbia fatto film sui supereroi per tanto tempo. E ritengo appartenenti a questo filone anche i film di Bruce Willis e Arnold Schwarzenegger, che Dio li benedica. Adesso, penso che abbiano finalmente capito la cosa più importante di questi film: i personaggi. Penso che Watchmen esca nel periodo perfetto, quello in cui i film sui supereroi sono pronti ad essere de-costruiti. Penso che Watchmen sia dark… però spero che porterà ad una varietà di film anche ottimistici e positivi. E ovviamente spero che riporti gli spettatori direttamente alla fonte e che leggano sempre di più le graphic novel.

Un’ultima domanda: cosa ne pensi del fatto che Alan Moore rinneghi questa versione cinematografica di Watchmen?
Mi spiace che Alan abbia avuto nel corso degli anni un pessimo rapporto con Hollywood. E credetemi lo ha avuto. Al momento sono molto felice di aver vissuto questa esperienza e mi spiace che Alan Moore non possa essere con me in questo momento.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La casa di carta 5: Alvaro Morte ha terminato le riprese, il suo addio al Professore 8 Maggio 2021 - 12:00

Sono terminate le riprese della quinta (e ultima) stagione di La casa di carta. Alvaro Morte, meglio noto come il “Professore”, ha dato l’addio al suo personaggio su Instagram.

Lily James e Sebastian Stan sono Pam and Tommy nelle prime foto della serie 8 Maggio 2021 - 11:00

Lily James è irriconoscibile nel ruolo di Pamela Anderson: ecco le prime immagini di Pam and Tommy, miniserie in cui Sebastian Stan interpreterà Tommy Lee.

Box Office Italia: Nomadland sempre primo 8 Maggio 2021 - 9:43

Nomadland, il lungometraggio Searchlight Pictures vincitore di tre Premi Oscar come Miglior film, continua a dimostrarsi il favorito del pubblico. Seguono Rifkin's Festival e Minari.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.