L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

W., la recensione

Di Gabriele Niola

W. Poster USA 01Regia: Oliver Stone
Cast: Josh Brolin, Elizabeth Banks, Ioan Gruffudd, Richard Stephen Dreyfuss, Thandie Adjewa Newton, James Cromwell, Ellen Burstyn, Scott Glenn, Jeffrey Wright
Durata: 129 minuti
Anno: 2008

Il cinema semplifica la realtà per indagarla, gli americani semplificano il cinema per proporre la propria realtà. Per questo un film che legga il presente realizzato ad Hollywood è quasi sempre una delusione.
W. tenta un’impresa incredibilmente difficile (molto più audace e dichiarata del nostro Caimano ma non ai livelli di semidocumentarismo di Aprile) con uno spirito che in fondo non è troppo lontano dal Divo. La lettura della contemporaneità anche per Stone passa spesso attraverso il grottesco (qui infinitamente meno sottolineato che nel film di Sorrentino) e chi non ama George W. Bush troverà un ritratto in linea con le proprie aspettative condito di ironia e molta plausibilità.

Ma se il realismo dell’esito è un punto interrogativo vero (dipingere il presidente degli Stati Uniti come il compagno delle medie coglione e fascistello è un po’ semplicistico ma se si pensa a cosa farebbe quel compagno se fosse presidente…) non lo è l’idea di cinema di Oliver Stone, qui più forte che mai.
In W. realizza il ritratto di un vivente, un uomo importante e influente, scegliendo la strada della partecipazione smaccata. Pur non approvando, Stone si cala forzatamente nei suoi panni per generare compassione prima che disapprovazione. Il suo Bush Jr. è un uomo che crede nel cinema, crede che ciò che ha visto al cinema per una vita sia vero, è un uomo in buonissima fede seriamente convinto che il bene trionfi sul male. Ed ovviamente è convinto di essere il bene.

Stone non si nasconde dietro un dito e distribuisce le colpe. Bush è da compatire ed è solo assurdo che sia finito lì, Dick Cheney è il male, Colin Powell è un povero Cristo che aveva capito quando fermarsi, Donald Rumsfeld è un invasato e Karl Rove un abile manipolatore. Tutti gli girano intorno e lo usano facendogli intendere di essere il capo che fa il bene della nazione.
E’ semplicistico. Ma il modo con cui Stone filma tutto questo: il già detto grottesco, l’amore per i dettagli in grado di spiegare un mondo (pannocchie schiacciate, fibbie giganti…) e le continue deviazioni oniriche (un po’ pesanti a dire il vero) sono alla fine convincenti se non a livello di contenuto a livello di forma.
Può non essere il ritratto effettivo dell’ormai ex-presidente degli USA, ma è uno splendido ritratto.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

After 2 dal 22 dicembre su Amazon Prime Video 26 Novembre 2020 - 10:45

After 2, il sequel di After, il film romantico tratto dal romanzo omonimo di Anna Todd, sarà disponibile su Amazon Prime Video a partire dal 22 dicembre.

The Nevers – Joss Whedon lascia la serie da lui creata per HBO 26 Novembre 2020 - 10:04

Joss Whedon sostiene di essere troppo "esausto" per continuare il suo lavoro su The Nevers, ma Ray Fisher dà un'interpretazione diversa...

Godzilla Vs. Kong potrebbe uscire direttamente in streaming [RUMOR] 26 Novembre 2020 - 8:45

Pare che Netflix abbia fatto una ricca offerta per aggiudicarsi la distribuzione di Godzilla Vs. Kong, ma WarnerMedia starebbe pensando a HBO Max.

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?