L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Valzer Con Bashir, la recensione

Valzer Con Bashir, la recensione

Di Gabriele Niola

Valzer con Bashir Poster ItaliaRegia: Ari Folman
Cast: Ron Ben-Yishai, Ronny Dayag, Ari Folman, Dror Harazi
Durata: 87 minuti
Anno: 2008

Probabilmente Valzer Con Bashir è il primo lungometraggio d’animazione distribuito nelle sale di tutto il mondo (nonchè andato in concorso al Festival di Cannes) animato con una tecnica che include Flash.
Già da un po’ in rete girano produzioni animate di grande qualità in Flash e al cinema cartoni animati realizzati con un misto di 2D in ambiente 3D, ma è lo stesso Ari Folman nelle interviste di rito presenti nella cartella stampa a confermare quello che si può vedere bene anche ad occhio nudo, cioè che quel 2D presente nel suo film è in parte realizzato in Flash.

Questo lo premetto perchè ha delle conseguenze. Innegabile è infatti la forza di molte immagini del film, delle scelte di colore, delle idee di disegno, illuminazione e regia (c’è una panoramica aerea da casa a nave fantastica, da grande cinema proprio) mentre lo stesso non si può dire della qualità dell’animazione. Flash è uno strumento versatile come molti altri e non è certo l’averlo adottato che ha determinato la povertà dell’animazione, ma, dati i risultati, è un indicatore delle condizioni di economia in cui è stato realizzato il film.

Fare un cartone costa molto e più è lungo più costa secondo una proporzione che non si può paragonare a quella di un film girato dal vero. E Valzer Con Bashir non riesce nel suo intento di fare di necessità virtù, non riesce a trasformare l’animazione stentata in stile ma si concentra sulla forza delle immagini (attingendo a tecniche e “visioni” nipponiche). Il risultato è che il viaggio nella memoria che il protagonista compie a partire dalle interviste e dai colloqui con i suoi compagni di guerra risulta forzato, specialmente nei primissimi piani e nelle parti più ravvicinate. I movimenti hanno armonie diverse in diversi momenti e non sempre convincenti, cosa che più di una volta “tira fuori” lo spettatore dal film.

Ed è un peccato, perchè sia l’idea che le competenze messe in ballo sono di prim’ordine. Con un vago eco di Blade Runner nel modo in cui sono armonizzati i movimenti di macchina con lo score e con quella fascinazione per la potenza della visione Ari Folman poteva realizzare qualcosa di anche più elaborato e vincente del già molto apprezzato Persepolis. Invece Valzer con Bashir risulta un film sostanzialmente zoppo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Superauto Mach 5: Apple ordina la serie live action prodotta da J.J. Abrams 25 Maggio 2022 - 21:13

La serie di Speed Racer in lavorazione da tempo, è il secondo adattamento live action dopo il film delle sorelle Wachowski

Box Office Mondiale: Top Gun: Maverick potrebbe aprire con $180M 25 Maggio 2022 - 20:28

Top Gun: Maverick potrebbe incassare $180M e negli USA $92M/+$100M nei quattro giorni del fine settimana del Memorial Day. Il film verrà distribuito in 4,732 cinema in Nord America, il più alto numero di sale di sempre nella storia di Hollywood.

Intervista col vampiro: ancora un teaser per la serie tratta da Anne Rice 25 Maggio 2022 - 20:15

Terzo teaser per la serie tratta dalla saga The Vampire Chronicles di Anne Rice, in arrivo in autunno

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.