L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

La Duchessa, la recensione

Di Gabriele Niola

La duchessa Poster ItaliaRegia: Saul Dibb
Cast: Keira Knightley, Ralph Fiennes, Charlotte Rampling, Simon McBurney, Dominic Cooper, Hayley Atwell
Durata: 110 minuti
Anno: 2008

Già passato sottotono allo scorso Festival Del Film di Roma La Duchessa sembra appartenere alla categoria “film parrucconi”, ovvero drammi intimisti in costume, molto lunghi e molto noiosi e invece è una piacevole sorpresa.

Non c’è solo grande fotografia, grandi ambienti, grandi ricostruzioni e grandi sentimenti in ballo, ma anche una vera (grande) visione della vita, il senso stesso del raccontare cioè mettere alla portata dello spettatore scenari in cui apparentemente non può immedesimarsi. La Duchessa infatti non racconta di un’altra epoca, un’altra nobiltà e un’altra agiatezza per dimostrare che hanno gli stessi problemi degli uomini in sala ma lo fa per mostrare davvero qualcosa di sconosciuto e mostrarlo bene, in maniera emotiva.

Saul Dibb dirige davvero molto bene gli attori, si tiene su toni sobri, non cerca di stupire e rimane concentrato sulla storia. Certo il film in italiano potevano anche titolarlo “I figli so’ piezz’e core” oppure “Se mi lasci mi prendo i bambini” tanto è incentrato sulle prole come elemento di snodo drammaturigco. Racconta infatti la classicissima storia di una donna che in tempi di restrizioni, regole e repressione era molto più moderna del suo tempo in fatto di mentalità, cosa che le costerà cara. Ma, e credo sia la prima volta che lo scrivo, La Duchessa vanta due vere prestazioni da grandi attori che lo sorreggono.

Che Keira Knightely reciti è una vera sorpresa che potrebbe lanciare la carriera di Saul Dibb come regista o come ammaestratore, mentre che Ralph Fiennes faccia una grande prestazione è più ordinario. Quello che è poco ordinario invece è che gli venga anche affidato un bellissimo personaggio, esaltato dal fatto di stare in seconda linea (lui è il duca e come è facile capire la vera protagonista è la duchessa) e portato davvero magnificamente su schermo.
Un uomo algido, spietato, british e profondamente umano che calamita l’attenzione ogni volta che è in scena e, nonostante tutte le angherie di cui si macchia, suscita più empatia della più tipica consorte.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Francia: Crollo del 60% degli incassi dopo l’entrata delle nuove misure sanitarie 23 Luglio 2021 - 23:50

L'entrata in vigore delle nuove misure sanitarie in Francia ha portato a un crollo del 60% degli incassi cinematografici e alzamento delle prenotazioni per i vaccini

Superman: Michael B. Jordan e HBO Max insieme per un progetto incentrato su Val-Zod 23 Luglio 2021 - 22:41

Michael B. Jordan e la sua società di produzione Outlier Society hanno unito le forze con HBO Max per sviluppare un progetto incentrato su Val-Zod, l’Uomo d’Acciaio di Terra-2.

Star Trek: Prodigy – Il trailer della nuova serie animata 23 Luglio 2021 - 20:39

In occasione del Comic-Con@Home, Paramount+ e Nickelodeon hanno diffuso traier di Star Trek: Prodigy.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.