L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Four Christmases si conferma in testa al box office Usa, ma i veri vincitori sono Milk e The Millionaire

Di Federico

four_christmases poster

Secondo weekend consecutivo in testa al box office Usa per Four Christmases, commedia natalizia di questo 2008.

Il film, con  Reese Witherspoon e Vince Vaughn super protagonisti, incassa altri 18 milioni di dollari, perdendo solo il 41,5% degli incassi rispetto al weekend passato. Sempre ottima la media per sala, superiore ai 5000 dollari, per un film che in 10 giorni è riuscito ad incassare ben 70 milioni di dollari. Essendone costati 80, un mezzo successo, visto che molto probabilmente riuscirà ad assestarsi attorno ai 100 milioni, mercati esteri esclusi.

Dietro Four Christmases risale Twilight, lo scorso fine settimana scivolato in 3° posizione. I vampiri della Hardwicke, al loro 3° weekend americano, incassano altri 13 milioni di dollari, arrivando ad un totale di 138 milioni, che diventano 160 nel mondo. Ne è costati 120 in meno, con tantissimi mercati a cui ancora succhiare il sangue…

Chi crolla, con una pesantissima flessione, è Bolt-Un eroe a 4 zampe. Il cartoon Disney perde oltre il 63% degli incassi, arrivando ai 79 milioni di dollari. Probabilmente arriverà ai 100, ma difficilmente riuscirà ad andare oltre…

Non riesce a riprendersi Baz Luhrmann con il suo Australia, che perde un pesante 52% rispetto agli incassi già non esaltanti dello scorso weekend, arrivando ai 30 milioni di dollari. Difficilmente riuscirà ad arrivare ai 50. Considerando che ne è costati 130, si può parlare di flop, almeno sul suolo americano…

Con altri 6 milioni di dollari messi in cassaforte arriva ai 150 Quantum of Solace, che arriva così a meno 17 dal record bondiano negli Usa, detenuto al momento da Casino Royale, che a fine corsa arrivò ai 167. Sembrava scontato che Quantun of Solace sarebbe riuscito a batterlo ma a questo punto tutto torna in ballo, vista la pesantissima flessione di questo weekend subita dalla pellicola…

Si conferma ambiguo Transporter 3, arrivato ai 25 milioni di dollari, e con un budget ancora non reso noto, mentre è imponente anche il calo fatto registrare da Madagascar 2, arrivato ai 166 milioni di dollari. Il primo capitolo arrivò a sfiorare i 200 milioni, quindi possiamo tranquillamente etichettare questo sequel come una “mezza delusione”, visto che in molti millantavano lo sfondamento del tetto dei 250 milioni, se non 300!

Chi è a leccarsi le ferite è invece Punisher: War Zone. Il fumettone Marvel, riportato in sala dopo il deludente tentativo di qualche anno fa, esordisce con numeri disastrosi. 4 milioni di dollari incassati, con una media per sala a dir poco ridicola, pari a 1,595 dollari. Se non un disastro, poco ci manca. Frank Castle in sala non è benvoluto, che in casa Marvel se ne facciano una ragione una volta per tutte…

Tra le poche new entry della settimana fa sicuramente meglio Cadillac Records, con Beyoncè nei panni di Etta James. Il film, costato appena 12 milioni di dollari, ne incassa 3 e mezzo, con solo 686 sale a disposizione. Superiore ai 5000 dollari la media per sala, per una pellicola che dovrebbe tranquillamente ricoprire i costi di produzione.

Ma le vere sorprese arrivano dal cinema d’autore.  MilkThe Millionaire continuano la loro marcia trionfale al botteghino americano, incrementando settimana dopo settimana il numero di sale a disposizione. Il film di Gus Van Sant, con 99 copie sparse sul suolo statunitense, incassa un altro milione e mezzo di dollari, arrivando ai 4 milioni di dollari e toccando una media per sala di 17,000 dollari!

Fa ancora meglio Danny Boyle, con 78 copie a disposizione, una media per sala di 18,000 dollari e un totale che supera i 5 milioni di dollari! Due film d’autore che stanno strappando applausi ovunque, con gli Oscar sempre più vicini e probabili. A loro va la media per sala più alta dell’intera top15.

A fare meglio è solo Ron Howard con il suo Frost/Nixon! Il film, proiettato in appena 3 sale, incassa 180,000 dollari, con una media per sala di 60,000 dollari! Ma attenzione al prossimo weekend, sarà tempo di Ultimatum alla Terra!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Joker 2: Martin Scorsese sarà uno dei produttori del film, attualmente in sviluppo? 18 Settembre 2021 - 17:12

Nell'ultimo numero di Production Weekly scopriamo che Martin Scorsese sarà uno dei produttori di Joker 2, attualmente in sviluppo.

Batman Day – Il futuro dell’Uomo Pipistrello fra cinema e TV 18 Settembre 2021 - 17:00

In occasione del Batman Day, ecco riunite tutte le produzioni attualmente in corso che vedono partecipe l'Uomo Pipistrello!

Cry Macho – Cowboy, galli e cavalli nella nuova featurette 18 Settembre 2021 - 16:00

La nuova featurette di Cry Macho, film diretto e interpretato da Clint Eastwood, è dedicata agli animali che hanno lavorato sul set.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".