L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Parte la 13esima edizione de “I castelli animati”

Di Marco Triolo

Si terrà, dal pomeriggio di mercoledì 26 novembre alle 13 di domenica 30, la tredicesima edizione del festival “I castelli animati”, al Cinema Modernissimo di Genzano di Roma. Definito “più che un festival, un happening di cinque giorni”, I castelli animati è organizzato dal Consorzio Imprese Castelli Romani, è ad ingresso libero e vanta un cartellone davvero ghiotto.

Quest’anno si festeggiano, infatti, i cento anni del cartone animato: il primo fu Fantasmagorie, realizzato nel 1908 da Emile Cohl. Per l’occasione, verrà indetto un grande referendum riservato agli addetti ai lavori: qual è stato il miglior cartone animato della storia? Gli ospiti d’onore della manifestazione saranno cinque maestri dell’animazione – Giorgio Castrovillari, Giulio Cingoli, Paolo Di Girolamo, Gibba e Stefano Passacantando – di cui rivedremo le opere più significative dal dopoguerra ad oggi, tra lungometraggi e corti. Ad essi sarà dedicata una mostra, che ripercorrerà alcuni momenti importanti delle loro carriere, esponendo tavole e disegni originali; inoltre, sabato 29 novembre verrà organizzato un incontro con un pubblico di giovani animatori, con i quali gli autori si confronteranno riportando aneddoti, esperienze di lavoro anche straniere (Di Girolamo è stato l’unico italiano a lavorare per la Disney) e tecniche utilizzate.

Tra le proiezioni-evento vedremo l’anteprima mondiale di un nuovo lungometraggio, Zerozero di Marco Pavone, e l’incredibile corto animato Muto realizzato con disegni animati sui muri dal writer bolognese Blu. Tra gli ospiti internazionali la lettone Signe Baumane, autrice della serie tv americana The Beat of Sex, che presenta i suoi divertentissimi e provocatori cartoni sul sesso; il grande maestro Gil Alkabetz; il sudcoreano Nelson Shin, regista delle animazioni dei Simpson; Richard Barnett della casa di produzione Trunk, specializzata nella creazione di spot e videoclip (che ha realizzato, tra gli altri, lo spot della televisione Bravia); Pablo Grillo, supervisore dell’animazione e animatore in tre dei film della saga di Harry Potter; e infine Raffaello Vecchione, italiano che vive e lavora a Los Angeles, character designer e modellista 3D presso gli studi Disney-Pixar.

I concorsi e i premi sono i seguenti:

– Concorso Internazionale: più di 40 film provenienti da oltre 25 Paesi si contenderanno il Gran Premio, il Premio Speciale della Giuria, il Premio al migliore Film Europeo, la migliore Opera Prima, il Premio del Pubblico. Il Concorso ha acquistato crescente prestigio e negli ultimi due anni i film premiati ai Castelli Animati hanno poi vinto l’Oscar per l’animazione nonché il Premio Cartoon d’Or, l’oscar europeo dell’animazione istituito dall’Unione Europea.
– Concorso Musicanimata, per il miglior Videoclip musicale dell’anno, in collaborazione con il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti – di Faenza
– Concorso Italia è la vetrina prestigiosa per i giovani talenti emergenti, che si contenderanno il Gran Premio e il Premio Speciale della Giuria
– Concorso Web premierà le migliori animazioni realizzate appositamente per Internet, in collaborazione con il sito XL di Repubblica
– Concorso Effetti molto speciali
– Premio “Fabrizio Bellocchio” per il contenuto sociale
– Premio Castelli Animati-Tutto Digitale, in collaborazione con il più importante mensile italiano del settore, con la partecipazione di tutte le maggiori case di distribuzione di home video e DVD.

Si terranno inoltre i seguenti workshop:

“Castelli Animati Campus”: workshop tenuti dai più grandi autori del mondo, rivolti agli studenti delle scuole italiane di animazione e professionisti del settore.
Il Festival organizza ogni anno incontri tra le scuole di animazione italiane e le più prestigiose scuole internazionali, con una fitta serie di appuntamenti mirati e workshop: nelì corso degli anni sono state coinvolte l’ENSAD (École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs, di Parigi) la Filmakademie Baden-Württemberg (Germania), La Poudriere (Francia), la Bristol School of Animation (Regno Unito), la Vancouver Film School (Canada) e tutte le scuole italiane.
Nel 2008 un tributo speciale verrà dedicato al Dipartimento di Animazione della Scuola Nazionale di Cinema di Chieri-Torino, la più importante università italiana del settore, la scuola europea ospite sarà la Gobelin, Ecole de l’Image, nata in raccordo al festival di Annecy, oggi una delle più importanti realtà formative francesi.

Il festival Castelli Animati è diretto da Luca Raffaelli, direzione artistica, e da Emanuela Marrocco, direzione organizzativa.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Articolo Precedente

LEGGI ANCHE

Corto Circuito: La seconda stagione su Disney+ dal 4 agosto 2 Agosto 2021 - 22:00

Scopriamo i cinque nuovo cortometraggi dei Walt Disney Animation Studios che compongono la seconda stagione di Corto Circuito

Nella giungla di Park Avenue diventerà una serie TV 2 Agosto 2021 - 21:00

Il libro di Wednesday Martin sarà adattato da Yahlin Chang, produttrice esecutiva e sceneggiatrice di The Handmaid's Tale

Neon Genesis Evangelion: Per la prima volta la serie e i 2 film in Blu-Ray, in edizione limitata 2 Agosto 2021 - 20:30

La serie animata Neon Genesis Evangelion e i film Death(True)² e The End of Evangelion per la prima volta in un edizione Blu-Ray. Aperti i pre-ordini

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.