L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La 25a ora (2002)

La 25a ora (2002)

Di Roberto

La 25a ora (25th Hour, Usa 2002 – Drammatico; 134′) di Spike Lee con Edward Norton, Philip Seymour Hoffman, Barry Pepper, Rosario Dawson, Anna Paquin, Brian Cox.

L’ultimo giorno di libertà di Monty Brogan, prima che venga rinchiuso in prigione per sette anni per spaccio di droga, passato a vagare per i quartieri di New York col “trovatello” Doyle, a dare l’addio alle persone care – amici, ragazza e padre – e ad ammettere le proprie responsabilità.

“Quando mi chiedono di cosa parla La 25a ora, gli spiego che Edward Norton è uno spacciatore che trascorre le sue ultime 24 ore in una New York post-11 settembre” ha confessato Lee, anche se la sceneggiatura, poi modificata con l’aggiunta di alcune scene e di dialoghi, era già pronta prima di quella data: capolavoro annunciato, il film non mantiene certo tutte le premesse, ma – attori esclusivamente bianchi, produzione disneyana e stile pacato – segna un’evidente svolta nell’itinerario cinematografico del regista afroamericano. Lasciando sullo sfondo personaggi poco interessanti perché in realtà irrisolti e adottando un ritmo non sempre ben distribuito, Lee si concentra su Monty, anima in pena che incarna perfettamente un’America nata dal sangue, l’odio e la paura, ferita al cuore e nell’orgoglio, vittima anche e soprattutto delle sue stesse colpe (emblematico il bellissimo spunto per cui Monty si fa picchiare dall’amico prima di entrare in prigione), ma ancora capace – tipico dell’animo statunitense – di sussulti vitali e di guardare positivamente in avanti, come lo struggente finale alternativo suggerisce: così, un dramma intimista narrato con distacco e freddezza (fotografia al neon, montaggio spezzettato e immagini più volte ritardate o duplicate ad aumentare la nostalgia malinconica dell’abbandono) si trasforma in esplicita metafora di un paese che tiene alto il senso della sopravvivenza e in un canto d’amore/odio verso una città, una mentalità, un essere (al celebre monologo arrabbiato di Monty – da vedere assolutamente in originale per essere apprezzato nella sua forza blasfema – si contrappone il lirismo delle traumatiche immagini di Ground Zero, e il tragico vuoto legato a esse, o i titoli di testa in cui fasci di luce caravaggesca sostituiscono il volume delle Twin Towers). E, sulla colonna sonora idilliaca di Terence Blanchard che, come tutto il film, rischia la retorica senza per questo avvicinarcisi minimamente, non resta che sperare nel tempo della vita normale, dove i padri allevano con amore i figli e dove la pace è possibile: la 25esima ora del titolo, appunto, che forse nemmeno esiste ma che sarebbe possibile, se volessimo, farla concretizzare. Tra i produttori, oltre a Lee, anche Tobey Maguire.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Gli studios ignorano le richieste sui protocolli sull’aborto dei creatori 11 Agosto 2022 - 18:03

Disney, Netflix, AppleTV+, NBCUniversal, Amazon, Warner Bros, Discovery e AMC Networks hanno risposto alla richiesta di rettificare il piano di sicurezza sull'aborto di più di mille creatori di Hollywood.

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

NipPop 2015 – Riyoko Ikeda parla di Lady Oscar, della sua carriera e del successo in Italia 6 Giugno 2015 - 16:00

Abbiamo incontrato la mangaka Riyoko Ikeda, l'autrice di Lady Oscar, Caro Fratello, La finestra di Orfeo, Eroica, ospite del NipPop a Bologna. Ecco la nostra video intervista al roundtable e la conferenza...

Yoshitaka Amano riscopre le tradizioni giapponesi grazie a Neil Gaiman 28 Marzo 2015 - 16:39

Abbiamo intervistato in esclusiva l'illustratore e character designer di Final Fantasy, Yoshitaka Amano, alla prima edizione del Monaco Anime Game International Conferences...

Black Panther: Wakanda Forever, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 4 Ottobre 2022 - 8:56

Ieri sono usciti a sorpresa il nuovo trailer e il nuovo poster di Black Panther: Wakanda Forever. Il primo, in particolare, ha mostrato un bel po’ di cosucce nuove. Perciò mettiti comoda, nonna, ché c’è da spulciare un altro po’ di storia Marvel e unire un paio di puntini… CI VUOLE K’UK’ULKAN, NELLA VITA Il […]

Wolverine-Deadpool: 5 incontri/scontri memorabili 30 Settembre 2022 - 11:18

Precedenti a fumetti delle baruffe tra il mutante canadese e il mercenario chiacchierone. Compresa quella volta che Deadpool ha hackerato un profilo di Wolverine.

She-Hulk, episodio 7: ma chi sono quei tizi? 30 Settembre 2022 - 8:59

Se avete visto il settimo episodio della serie She-Hulk: Attorney at Law, e non siete degli impallinati di fumetti Marvel, vi starete chiedendo chi diavolo siano quei tizi buffi che appaiono a un certo punto e interagiscono con la protagonista. Nessun problema, siamo qui per quello: che la forza dello spiegone veloce sia con voi. […]