L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

AWAKE – Anestesia Cosciente, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Awake - Anestesia Cosciente Poster ItaliaRegia: Joby Harold
Cast: Hayden Christensen, Jessica Alba, Terrence Howard, Lena Olin, Christopher McDonald
Durata: 84 minuti
Anno: 2008

“Lo sapevate che un sacco di persone sottoposte ad anestesia durante gli interventi sono paralizzati fuori ma perfettamente coscienti dentro?”.

Da questo presupposto (che non so nemmeno quanto possa essere vero, almeno nei termini in cui lo mette AWAKE) parte il film. Cioè che la narrazione sarà centrata attorno all’espediente di un ragazzo operato ma in grado di sentire tutto. E l’idea che vi ruota intorno, cioè il fatto che mentre è operato riesce a sentire, oltre ad un dolore immane, anche conversazioni cruciali per la trama, non è male.

Poteva insomma essere molto peggio un film che parte da un presupposto medico, e invece la trama ordita, sebbene piena di buchi e inverosimiglianze, in tanti punti sorprende, stupisce e fa trasalire.

Joby Harold infatti sceglie un registro immaginifico, rigetta il realismo (ambienti poco verosimili e situazioni improbabili) e sceglie l’estetica. Scelta che appunto per molti versi paga.
Tutto il film ruota infatti attorno alle rivelazioni durante l’operazione ma perchè esse siano davvero efficaci (e lo sono) è necessario che in precedenza sia costruita bene una certa convinzione nello spettatore, una certa empatia nei riguardi dei sentimenti dei personaggi e una certa idea di come il film possa finire.

Con tale scopo in mente Harold gioca intorno ai personaggi tipici, dalla mamma possessiva, al figlio ossessionato dall’essere all’altezza del padre, fino all’amore vero, per trarci in inganno per bene. Sfrutta anche con intelligenza la figura angelica di Jessica Alba e il suo ruolo di “fidanzatina d’America”.

Osa addirittura sfidare Michel Gondry rappresentando l’incoscio, il flusso di pensieri e il viaggio attraverso i ricordi. Ma lo fa a modo suo, senza cercare il digitale ma solo con giochi di luce e una certa atmosfera più rarefatta. Idee originali e rispettabili che tuttavia non arrivano alla perfezione onirica di Gondry.

Peccato solo che poi gli svelamenti e le agnizioni non siano gestite con la medesima maestria vista nella prima parte ma siano un po’ raffazzonati e troppo veloci. Un po’ più di attenzione alla trama e meno ai personaggi avrebbe reso AWAKE un vero film di serie B, teso secco e ascutto.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Élite – 20 curiosità sulla serie Netflix 20 Giugno 2021 - 20:05

Élite è disponibile su Netflix con la sua quarta stagione: ecco una serie di interessanti curiosità sui retroscena dello show spagnolo!

La terra dei figli: il trailer del film ispirato al graphic novel di Gipi 20 Giugno 2021 - 17:39

Dopo la prima clip, ecco che arriva anche il trailer de La Terra dei Figli, il film diretto da Claudio Cupellini e tratto dal graphic novel di Gipi.

Loki – Scene inedite nello spot con gli elogi della critica 20 Giugno 2021 - 17:00

Il nuovo spot esteso di Loki include gli elogi della critica e alcune scene inedite: come si comporterà il Dio dell'Inganno davanti alla minaccia che grava sulla timeline?

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.