L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Pushing Daisies: al via negli States la seconda stagione

Di Cristiano

 

Allo studio 19 della Warner Bros, è in atto una scena sexy di Pushing Daisies. Chuck (Anna Friel) è appena arrivata, a sorpresa, nell’appartamento del giovane pie-baker Ned (Lee Pace). Flirtano. Lei lascia cadere al pavimento quello che indossa, rimaneno solo con un fiocco rosso sui capelli e un paio di tacchi altissimi ai piedi. Senza parole, Ned riesce a dire: “Mi sei mancata tantissimo”.

Non ci sono dubbi che i piani alti della ABC sperino che il pubblico anche abbia sentito la mancanza della serie. Dopotutto, il telefilm – che con un mix riuscitissimo tra comedy e drama segue le avventure di Ned, in grado di riportare con un tocco le persone in vita, e con lo stesso tocco di togliergliele per sempre; e di Chuck, la fidanzatina storica dei Ned, che ha resuscitato e con la quale quindi non può più avere un contatto fisico – non va in onda dal Dicembre 2007. Che ci porta a chiederci: riuscirà Pushing Daisies, con una stagione uno di modesto successo, ad essere ancora capace di coltivare e far crescere il proprio pubblico? Non ci rimane che aspettare i dati auditel dell’episodio che andrà in onda stasera sulla ABC. “E’ fuori dal nostro controllo, prevederlo” ha ammesso il creatore Bryan Fuller, “quello che possiamo controllare è assicurarvi le migliori storie.”

Nelle scene finali della stagione uno, la zia di Chuck – Lily – ha rivelato di essere la madre della ragazza. Quando la seconda stagione si apre, Olive (Kristin Chenoweth), la simpaticissima e frizzante cameriera del Pie Hole e innamorata di Ned, sarà impegnata in un convento. Che porta ad un momento alla Tutti insieme appassionatamente, “Abbiamo ricreato la sequenza di apertura, con lei che corre nella valle” ha detto Fuller.

Le anime gemelle dello show – la cui storia ha ricevuto una brusca frenata quando Chuck ha scoperto che suo padre è morto a causa di Ned – torneranno al loro meglio, almeno in modo figurato. “Ned troverà il modo di far si che riescano a toccarsi, pur non facendolo veramente” ha rivelato Anna Friel.

Nel frattempo l’investigatore privato Emerson cercherà di rintracciare sua figlia, mentre David Arquette apparirà in qualità di guest star come Randy Mann, un possibile omicida che diventa amico di Ned.

Il risultato, ha concluso la Friel, è uno show “che sarà più spettacolare che mai”.

L’appuntamento per il ritorno di Pushing Daisies è fissato per stasera sulla ABC.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Oxygène: la recensione del thriller sci-fi Netflix con Mélanie Laurent 12 Maggio 2021 - 19:00

Una donna intrappolata in una capsula criogenica con l'ossigeno contato... e un terribile segreto ad attenderla

The Ellen DeGeneres Show chiude dopo 19 anni 12 Maggio 2021 - 18:15

La stagione 19 del celebre talk show americano sarà anche l'ultima, una decisione presa anni fa e rivelata solo ora

La Notte del Giudizio: Per Sempre – Il trailer del nuovo capitolo della saga horror 12 Maggio 2021 - 18:08

La saga The Purge, conosciuta in Italia come La notte del giudizio, è pronta per tornare nelle sale con un quinto capitolo, intitolato La Notte del Giudizio: Per Sempre.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.