L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Duetti dal Festival Del Film: tempo di Rocknrolla e The Missing il ritorno di Guy Ritchie e Tsui Hark

Di Gabriele Niola

Guy Ritchie e Tsui Hark non hanno bisogno di presentazione e arrivano all’ultimo momento al Festival Del Film a portare l’ultima grande ventata di attesa ed interesse da parte di tutti. Ma se The Missing, dell’hongkonghese, per molti versi delude per come non riescere a trovare un senso fuori dal tipico cinema d’azione che conosciamo, Rocknrolla annuncia che Guy Ritichie è ancora tra di noi. E come!

Rocknrolla Immagini dal Film

ROCKNROLLA
Il primo film è una novità, il secondo è ripetizione di uno stile, il terzo è conferma di un modus operandi.
Tornato al suo cinema di incastri e vicende parallele che lentamente convergono Guy Ritchie ritrova se stesso più avanti di dove si era lasciato. All’energia di Lock & Stock, aggiunge più complessità di racconto (qui ogni personaggio ha un suo doppio, cioè un altro uomo cui è sempre accoppiato e che è la sua parte complementare e viceversa), trova nuove idee (le telefonate mostrate con un montaggio che sembra far procedere in circolo le inquadrature o il fantastico inseguimento con i russi), non si vergogna di niente e mette in mostra ciò che vuole.

E’ Guy Ritchie. Entertainment al 100% che sollazza il basso ventre come la testa e se molti dicono che non va a parare da nessuna parte hanno ragione. Ma lo fa benissimo!

Come al solito a regnare è la casualità ma soprattutto l’inconoscibilità della realtà e dei fatti della vita, principio dimostrato attraverso il classico McGuffin (qui un quadro) che scatena ire, inseguimenti e capovolgimenti di fronte tra pesci piccoli e pesci grandi.

Non c’è motivo di avercela con Guy Ritchie per il montaggio ipercinetico, per le inquadrature modaiole, per il continuo tappeto musicale ruffiano e l’esaltazione dei suoi protagonisti, perchè il suo cinema è vitale come pochi. Non siamo di fronte alla personalità di un Bekmambetov, vacuo nel suo saturare l’immagine, ma di un cineasta completo che si diverte ad intrattenere con storie dall’orchestrazione magistrale. E a me piace.

THE MISSING
Generi mischiati. Un inizio da j-horror, un centro sporcato con toni da commedia e thriller psichiatrico (doppie personalità, visioni…) e un finale da melodrammone. L’ultimo film di Tsui Hark non è facile, specialmente per il pubblico occidentale.

Ogni snodo fondamentale è molto centrato sull’etica, sullo spiritismo e sui principi cinesi che spesso ci risultano incomprensibili se non incondivisibili.
Come sua caratteristica l’enfasi posta in ogni mossa, ogni svolta e ogni sentimento non è poca (non è certo regista minimale Tsui Hark) e la ricerca fatta intorno alle percezioni alterate della protagonista non è di quelle banali.

Eppure non funziona nulla, arrivati a metà si desidera la fine se ne ottengono anche troppe. Si respira aria di grande attesa ma poi non si ottiene mai soddisfazione. Ed è un peccato perchè le molte scene girate sott’acqua sono tra le più belle mai viste, non solo per colori e qualità delle riprese ma anche per le idee messe in campo rispetto a ciò che si può mostrare e le metafore raggiungibili nel mondo sommerso.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Paradise City: Bruce Willis e John Travolta di nuovo insieme dopo Pulp Fiction 15 Maggio 2021 - 13:00

Dirige Chuck Russell, regista di The Mask e Il Re Scorpione, scrivono gli sceneggiatori di Cosmic Sin. Sarà "come Miami Vice ma con i cacciatori di taglie"

The Great: Gillian Anderson interpreterà la madre di Elle Fanning 15 Maggio 2021 - 12:00

Gillian Anderson interpreterà Giovanna di Holstein-Gottorp, la madre di Caterina II di Russia (Elle Fanning) nella seconda stagione di The Great

Loki prigioniero della Time Variance Authority nella nuova foto 15 Maggio 2021 - 11:00

EW svela una foto di Loki in cui il Dio degli Inganni è prigioniero della Time Variance Authority. Inoltre, Michael Waldron parla della sua idea per la serie.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.