Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2008/09/wrestler.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Wrestler, la recensione

The Wrestler, la recensione

Di Gabriele Niola

Regia: Darren Aronofsky
Cast: Mickey Rourke, Marisa Tomei, Evan Rachel Wood
Durata: 105 minuti
Anno: 2008

Quel che dicevano un po’ tutti, compreso Wim Wenders, è vero. Il punto vero di forza di The Wrestler è Mickey Rourke e non solo per la forte identificazione tra personaggio e attore o tra trama e sua storia personale.

Mickey Rourke compie una prestazione nettamente sopra le righe in grado di tenere in piedi e dare grande senso ad un film altrimenti pieno di mille difetti. In ogni inquadratura riesce a sfumare le espressioni, riesce a mantenere quella fissità tipica dell’ottuso contaminandola di volta in volta con piccoli lampi di gioia, dolore (psicologico), dolore (fisico), amarezza e consapevolezza, andando oltre le proprie battute.

E così il film si rivela vincente. Anche perchè alla fine The Wrestler, come molte altre pellicole, racconta di sbandati che non vivono fino in fondo il sogno americano, che non riescono ad essere dei vincenti e che devono venire a patti con tutto ciò. Aronofsky fa tutto questo senza innovare ma applicando in pieno la struttura del western crepuscolare. C’è l’eroe che ormai non è più tale e combatte senza motivazioni solo perchè è la sua vita, c’è la spogliarellista di buon cuore che condivide con lui un destino infame, c’è un mondo nel quale si sente l’odore della morte di un’età dell’oro e c’è lo scontro finale affrontato con nichilismo.

Con un’intelligenza che avevamo visto solo in Pi Greco, il regista fa la scelta giusta e si concentra sul suo protagonista, prevedendolo in ogni inquadratura, stando attaccato alla sua faccia distrutta (che non a caso all’inizio è nascosta), seguendolo da dietro, da lato e da davanti, non mollandolo mai e incentrando anche tutte le vicende secondarie (la spogliarellista, la figlia e il mondo del wrestling di serie B) sempre e solo intorno a lui e in funzione sua. Unica concessione autoriale è quell’indagine cronenberghiana che coinvolge altri wrestler tutta centrata sul dolore della carne e la verità dei colpi vissuti sul proprio corpo, realismo necessario ad arrivare al massimo della finzione che è la messa in scena di un incontro di wrestling.

In questo modo passano in secondo piano le molte cadute sul melodrammatico spicciolo (nel film si respira come ogni cosa debba andare male per principio e ogni salita sia funzionale ad accentuare la prossima caduta), le riprese spesso confuse per eccesso di camera a mano, il patetismo e soprattutto la retorica molto americana (e molto poco messa in discussione) del “perdente”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Rebel Moon – Ed Skrein al posto di Rupert Friend, altre novità nel cast 18 Maggio 2022 - 9:45

Ci sono delle novità nel cast di Rebel Moon: Ed Skrein prende il posto di Rupert Friend, ma arrivano anche Cleopatra Coleman, Fra Fee e Rhian Rees.

Disenchanted – Amy Adams e Maya Rudolph nella prima foto, dal 24 novembre su Disney+ 18 Maggio 2022 - 8:45

Amy Adams e Maya Rudolph sono ritratte nella prima foto di Disenchanted, che arriverà il 24 novembre su Disney+.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: chi c’è, cosa succede, cosa verrà dopo (SPOILER) 6 Maggio 2022 - 10:18

Chi c'è, cosa succede, cosa vuol dire per il futuro dell'MCU.