L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Riflessi di Paura, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Riflessi di Paura Poster USA 03Regia: Alexandre Aja
Cast: Kiefer William Sutherland, Paula Patton, Amy Smart
Durata: 1h 50m
Anno: 2008

Riflessi di Paura è la storia di un uomo (Kiefer Sutherland) che dichiara guerra ad un materiale (gli specchi). Questa in buona sostanza la trama presa in prestito, com’è uso, da una pellicola asiatica (per la precisione Into The Mirror del coreano Sung-ho Kim) colma di riferimenti al sempre più seminale The Ring e incentrata su alcune trovate visive (la stanza degli specchi) che poi nella versione americana non riescono ad avere il medesimo impatto.

Ma se un horror non ha mai avuto bisogno di una trama particolarmente elaborata o particolarmente originale per essere un buon film è anche vero che si tratta forse del genere che più di tutti rischia continuamente di scadere nella schifezza.

Il punto è che il film dell’orrore è fondato su meccanismi abbastanza ripetitivi e ha spesso l’ingrato compito di portare il sovrannaturale nel reale, o quantomeno di farlo credere. Ogni film di paura deve scontrarsi con l’esigenza di mettere un essere umano con cui ci si possa identificare al centro di situazioni che si accaniscano contro di lui. Tutti obblighi che appunto portano i film horror a rischiare facilmente il ridicolo.

E Riflessi di Paura di sicuro nel ridicolo ci cade, purtroppo da metà film in poi si ride apertamente a molte battute e molte prese di posizione dei protagonisti, solo un incredibile e riuscitissimo colpo di coda nell’ultima sequenza impedisce di andarsene dalla sala inveendo contro tutta la troupe. E dico purtroppo perchè a dirigere c’è Alexander Aja, regista di Alta Tensione e del bellissimo remake di Le Colline Hanno Gli Occhi, uno che sembrava avviato ad essere il primo della classe di una nuova generazione di cineasti della paura. Certo nulla è detto e appunto gli scivoloni nel mondo dei film terrificanti capitano.

Chi invece potrebbe non riprendersi è Kiefer Sutherland attore preda di mille alti e bassi che dopo la nuova legittimazione ricevuta dai grandi fasti di 24 ha deciso di tornare al cinema da protagonista ma ha decisamente sbagliato soggetto.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Articolo Precedente

Articolo Succesivo

LEGGI ANCHE

Fast & Furious 9: “La storia di Dom” in una nuova featurette 18 Maggio 2021 - 21:15

Una nuova passeggiata per il viale dei ricordi attraverso gli occhi del protagonista della saga, il Dom Toretto di Vin Diesel

The Conjuring – Per ordine del Diavolo: un nuovo video ci porta alla scoperta del film 18 Maggio 2021 - 20:35

Un nuovo video ci porta alla scoperta di The Conjuring – Per ordine del Diavolo, il terzo capitolo della saga horror creata da James Wan.

Pride: su Disney+ la docuserie sulla lotta per i diritti LGBTQ+ in America 18 Maggio 2021 - 20:30

La docuserie in sei parti che racconta la lotta per i diritti LGBTQ+ in America debutta in esclusiva su Disney+ il 25 giugno 2021.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.