L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Gli Hamptons di Gossip Girl: sesso, vendetta e pullover bianchi.

Di Redazione

Da sempre quando torniamo dalle vacanze notiamo dei piccoli cambiamenti. Delle modificazioni che vanno al di là dell’abbronzatura perfetta che contrasta con i denti bianchissimi: gli animi e i caratteri delle persone con il passare dei mesi estivi e delle esperienze vacanziere, si modificano. Soprattutto se si parla di giovani.

Vanno in vacanza per qualche mese e quando tornano in città, sembrano altre persone, sono cresciuti. Che gli adolescenti di “Gossip Girl” non fossero adolescenti come tutti gli altri, lo avevamo già capito. Più o meno da quando una diciassettenne Blair Woldrof aveva fatto uno streat tease in un night per soli adulti o quando il passato da ubriacona di Serena Van Der Woodsen era tornato a galla. Va da sé che le vacanze estive siano un momento in cui le cattive abitudini possono anche peggiorare.

Li avevamo lasciati con un passo avanti verso un roseo futuro pieno di aspettative e uno sguardo ai tanti cambiamenti del passato: la perfida Blair fra le mani di un affascinante assistente di volo, Rufus Humphrey in tour con la sua band, Jinny Humphrey figliola prodiga che ritorna con la coda fra le gambe all’ovile. Tutto è bene quel che finisce bene.

Se non fosse per il triste taglio di relazione fra Dan e Serena, la nostra coppia preferita, tutto sarebbe stato idilliaco e perfetto. Ma i fidanzatini perfetti si sono lasciati e Serena è andata negli Hamptons con la nonna malata terminale, il fratello gay e l’amico di sempre Nate, facendoci urlare “Hei no! Non può finire così, è troppo scontato!”.

Noi maliziosi teleguardoni temevamo che subito sarebbe nato del romantico fra Serena e Nate. Ma “Gossip Girl” è riuscito a confermarsi, proprio come i suoi claim avevano annunciatomind-blowingly and inappropriate”, intraducibile espressione inglese che vuole sintetizzare quanto contorto e perverso sia il mondo di questi ricchi e viziati ragazzini dell’Upper East Side newyorkese.

In un trionfo di villette a schiera e tenute da polo, la nuova stagione si apre con un’estate all’insegna del lusso sfrenato negli Hamptons. Nate sta amoreggiando con una donna in macchina. Una donna molto più grande di lui, una signora d’alto borgo che si diverte proprio come la bella Gabrielle Solis a suo tempo faceva con il suo giardiniere.

Serena è rimasta chiusa in casa per tutta l’estate, a piangersi addosso come una disperata e a struggersi d’amore per Dan, mentre fa da copertura alla tresca segreta di Nate. Blair, piantata in asso da Chuck in Italia, non si è data per vinta e da brava bitch ha rimpiazzato quel mother-chucker con un lord inglese dal lessico forbito ma dai discorsi noiosi e buonisti, troppo lontano dall’attirare le attenzioni della frivola Blair, troppo impegnato per poter essere interessante.

Dan, rimasto da buon poveraccio in città è diventato l’assistente del suo idolo letterario anche se sembra più impegnato a intascare appuntamenti e numeri di telefono che importanti pubblicazioni giornalistiche come era sempre stato il suo sogno. Così finisce per essere licenziato dal suo professore, mandando all’aria il suo sogno di riuscire un giorno a sfondare nel mondo della scrittura. Gli manca la sua dolce metà in vacanza negli Hamptons e non si ricorda più neanche perché l’ha lasciata. Si lancia in un’improbabile ma quanto mai romantica corsa contro il tempo, arriva a casa della ricca anima gemella ma trova sull’uscio solo l’acida e arcigna nonna Van Der Woodsen. A sorpresa questa, illuminata da uno strano spirito umanitario, lo veste di tutto punto e lo trascina con lei ad un elegantissimo party, sperando che riesca a conquistare il cuore della nipote.

Un inizio pieno di colpi di scena, con una colonna sonora mozzafiato (dall’attualissima Lady Gaga con “Paparazzi” ai Jem con “Crazy”), con tanta carne a cuocere e soprattutto lontano dalle banalità di tutti i “90210” californiani, anni luce distante dalle spensieratezze dei ragazzi di “O.C.”. I protagonisti di “Gossip Girl” sono più inclini al ricatto che alle attività scolastiche.

Grandi assenti di questo ritorno sono gli adulti. Che fine hanno fatto quei drammi tanto commoventi fra Rufus e Lily Van Der Woodsen? Che ne sarà di questa tormentata coppia? Nonostante questi interrogativi, il cambio di scena fra la New York tutta palazzi e grattacieli e le erbe appena tagliate degli Hamptons non dispiace al pubblico che anzi, vede questo nuovo quartiere come il covo ancora più recondito di nuovi vizi e nuove strategie amorose.

Perché se è vero che sono cresciuti, se è vero che sono cambiati, è anche vero che i Gossip Boys&Girls dell’elitè newyorkese, quelli che abbiamo imparato ad amare, sono sempre lì. Nascosti e messi in ombra dal tumulto di passioni e ormoni che travolge l’intero nuovo inizio di stagione, ma pur sempre lì. Fra un maglioncino di filo inglese e un gilet haute couture.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Fast & Furious 9: “La storia di Dom” in una nuova featurette 18 Maggio 2021 - 21:15

Una nuova passeggiata per il viale dei ricordi attraverso gli occhi del protagonista della saga, il Dom Toretto di Vin Diesel

The Conjuring – Per ordine del Diavolo: un nuovo video ci porta alla scoperta del film 18 Maggio 2021 - 20:35

Un nuovo video ci porta alla scoperta di The Conjuring – Per ordine del Diavolo, il terzo capitolo della saga horror creata da James Wan.

Pride: su Disney+ la docuserie sulla lotta per i diritti LGBTQ+ in America 18 Maggio 2021 - 20:30

La docuserie in sei parti che racconta la lotta per i diritti LGBTQ+ in America debutta in esclusiva su Disney+ il 25 giugno 2021.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.