L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Amanda Seyfried, da Mean Girls a Mamma Mia!, è nata una stella?

Di Federico

Mamma mia! Amanda Seyfried Poster USA

Mancano ormai pochi giorni all’uscita nazionale di Mamma Mia!, caso musicale dell’anno, con oltre 450 milioni di dollari incassati worldwide.

Diretto da Phyllida Lloyd, con Meryl Streep, Amanda Louise Seyfried, Colin Firth, Pierce Brosnan, Stellan Skarsgård, Rachel McDowall, Julie Walters, Christine Baranski e Dominic Cooper, il film ha riempito le sale di tutto il mondo dopo aver fatto altrettanto con i teatri, visto il clamoroso successo di pubblico…

Tra le tante sorprese del film una sorprendente Amanda Louise Seyfried, che canta e balla gli Abba dall’inizio alla fine del film, sprizzando gioia e allegria.

22enne di Allentown, Amanda Louise Sefried inizia a lavorare nel mondo della moda sin da bambina, fino al 2000, anno in cui debutta come attrice nel mondo delle Soap Opera.

Nel giro di due anni arrivano Così gira il mondo, a suo modo storica perché sdoganò l’omosessualità nel mondo delle soap opera, e La valle dei Pini.

Amanda inizia a diventare un nome conosciuto nell’ambiente hollywoodiano fino allo scontato esordio sul grande schermo, esplosivo, roboante e nel suo piccolo di culto con Mean Girls!

Accanto a Lindsay Lohan e Rachel McAdam, Amanda contribuisce a trasformare la pellicola in un fenomeno planetario, incassando 130 milioni di dollari, dopo esserne costati 17. Il ruolo di ‘barbie stupida’ la rende famosa al grande pubblico.

Chiusa l’esperienza demenziale di Mean Girls Amanda torna al mondo del piccolo schermo con Veronica Mars e Big Love, pronto a partire con una nuova stagione, senza però mai dimenticare il magico mondo di Hollywood.

La rivediamo così in Americn Gun, in 9 vite da Donna, dove recita accanto a mostri sacri come  Robin Wright Penn, Holly Hunter, Sissy Spacek e Glenn Close, e in Alpha Dog, dove passa inosservata ai più. Accanto a Bruce Willis, Matthew Barry, Emile Hirsch e Justin Timberlake, Amanda riesce a farsi notare, fino all’arrivo del musical che le cambia la vita.

Con Mamma Mia! la Seyfried finalmente conquista critica e pubblico. Figlia di Meryl Streep, Amanda nel film canta e balla le canzoni degli Abba entrando perfettamente nel teatrale ruolo di Sophie.

Il film sbanca i botteghini di mezzo mondo e la carriera per Amanda torna in rampa di lancio.

A breve la vedremo nell’atteissimo horror Jennifer’s Body, dove affiancherà Megan Fox, star dei Transformers, e Adam Brody, star di The O.C.

Che sia nata una stella? Nell’attesa di ricevere una risposta noi di ScreenWEEK.it abbiamo eletto proprio Amanda personaggio della settimana del nostro palinsesto, come potete vedere cliccando qui.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki prigioniero della Time Variance Authority nella nuova foto 15 Maggio 2021 - 11:00

EW svela una foto di Loki in cui il Dio degli Inganni è prigioniero della Time Variance Authority. Inoltre, Michael Waldron parla della sua idea per la serie.

Per la Giornata Internazionale delle Famiglie, un bellissimo video targato Disney 15 Maggio 2021 - 10:05

Oggi è la Giornata Internazionale delle Famiglie e con questo video Disney vogliamo ricordarvi che la famiglia è dove regna l’amore.

La telefonata su… L’isola perduta 15 Maggio 2021 - 10:00

Filippo e Marco della nostra redazione proseguono il loro viaggio alla (ri)scoperta dei film brutti (o presunti tali). Oggi è il turno de L’isola perduta (The Island of Dr. Moreau), pellicola del 1996 diretta da John Frankenheimer, e interpretato da Marlon Brando, David Thewlis e Val Kilmer.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.