L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Venezia 65: pronti… via!

Di peter

Sono cinquantacinque i titoli che saranno proiettati alla 65sima edizione del Festival di Venezia: tra questi, quarantanove saranno anteprime mondiali per un totale di diciotto Paesi produttori in tutto il mondo. A differenza dello scorso anno, il numero delle star americane e dei film hollywoodiani viene alleggerito a favore di un aumento dei film di qualità.

È anche a causa dello sciopero degli sceneggiatori di Hollywood che ha fatto slittare tantissimi film – commenta il direttore Marco Müller, direttore artistico della Mostra – Adesso i produttori non se la sentono di lanciare un’anteprima mondiale di un film che poi uscirà sei mesi dopo. Anche Toronto sarà colpita da questo sciopero”.

Nonostante ciò il Festival aprirà proprio con grandi divi: stiamo parlando di George Clooney, Brad Pitt e John Malkovich, protagonisti del film Burn After Reading – A prova di spia (presentato nella sezione Fuori Concorso), diretto dai Fratelli Coen, freschi di trionfo alla notte degli Oscar lo scorso marzo.

Quattro i film italiani in concorso: Il papà di Giovanna di Pupi Avati, Birdwatchers di Marco Bechis, Il seme della discordia di Pappi Corsicato ed infine Un giorno perfetto, nuovo film di Ferzan Ozpetek.

Tanta la presenza di cinema italiano anche nelle altre sezioni: da Puccini e la fanciulla di Paolo Benvenuti (Fuori Concorso) a Vicino al Colosseo… c’è Monti, cortometraggio diretto dal Maestro Mario Monicelli. Ci sarà anche Adriano Celentano che riproporrà il suo Yuppi Du. E sarà anche presentata una versione inedita del documentario di Giuseppe Bertolucci, La rabbia, pellicola incompiuta di Pier Paolo Pasolini. Come già annunciato, il Leone d’oro alla carriera andrà al grandissimo regista italiano Ermanno Olmi.

Dall’oriente arriveranno Takeshi Kitano con Akires to Kame e il maestro dell’animazione Hayao Miyazaki che porterà il suo nuovo lungometraggio animato Ponyo on Cliff by the Sea.

Ci siamo sparpagliati tutti quanti in giro per il mondo alla ricerca di titoli da portare alla Mostra” – ha detto Marco Müller, rivelando di essere molto orgoglioso del grande ritorno al Festival del cinema africano e filippino.

Tra gli americani, infine, ci sarà il nuovo film di Kathryn Bigelow intitolato Hurt Locker ed interpretato da Ralph Fiennes. Si tratta di un dramma action ambientato in Iraq. Ci saranno anche Kim Basinger e Charlize Theron, rispettivamente madre e figlia per il regista Guillermo Arriaga in The Burning Plain. Tra le sorprese in concorso anche The Wrestler, nuovo film di Darren Aronofsky interpretato da Mickey Rourke in versione lottatore.

Dal 27 agosto al 6 settembre il Grande Cinema sbarca a Venezia e noi di Screenweek ci saremo!

Cliccate qui per visitare il sito ufficiale della Mostra.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Angel – Lo spin-off di Buffy è su Star e dovete recuperarlo subito! 8 Maggio 2021 - 20:00

Angel è da oggi parte del catalogo di Star su Disney+: una perfetta occasione per recuperare un cult!

Infinite: lo sci-fi thriller di Fuqua con Wahlberg salta i cinema e passa a Paramount+ 8 Maggio 2021 - 18:07

Un altro titolo fantascientifico salterà le sale: Infinite lo scifi thriller di Fuqua con Mark Wahlberg passa a Paramount+

The Space Cinema cerca nuove risorse per tutti i multisala del circuito 8 Maggio 2021 - 17:00

In vista della ripartenza del settore, dopo la chiusura di questi mesi, l’azienda ha aperto da poco nuove posizioni per coloro che vogliono lavorare all’interno dei multisala The Space Cinema.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.