L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

I vincitori del Giffoni Film Festival

Di Francesco

Si è conclusa la 38ma edizione del Giffoni Film Festival, che pensa subito al futuro e al prossimo anno, augurandosi che possa esserci una piacevole novità: “Un film targato Giffoni”, ha annunciato il direttore Claudio Gubitosi alla conferenza stampa di chiusura della manifestazione.

Ho chiesto a Gaetano Blandini di aiutarci a mettere a segno uno degli obiettivi del prossimo anno, ovvero convogliare finanziamenti – insieme a Rai e Medusa – per produrre, distribuire e mettere in onda almeno un film targato Giffoni ogni anno. Intanto, a partire da settembre, 7 titoli presentati in questa edizione saranno nelle sale. Un risultato straordinario, a conferma che l’etichetta di festival per ragazzi va ormai stretta ad una manifestazione che è molto di più“.

I 2.205 ragazzi, provenienti da 33 paesi, hanno visionato circa 100 titoli in competizione, accomunati da temi quali le difficili condizioni dei bambini in alcuni paesi, la solidarietà tra coetanei, la solitudine, la diversità in ogni sua forma, il fenomeno del bullismo, l’integrazione e l’amore nell’età dell’adolescenza, vero fil rouge di questa edizione.

Ma ecco i vincitori: il premio principale – il Grifone d’Oro – è stato assegnato ai seguenti 4:

La storia di Leo(Italia) di Mario Cambi (sez. KIDS – 6/9 anni);
Red Zora (Germania) di Peter Kahane (sez FIRST SCREENS 9/12 anni);
Leroy (Germania) di Armin Voelckers (sez FREE TO FLY 12/14 anni);
Blind (Olanda/Belgio/Bulgaria) di Tamar van den Dop (sez Y GEN 15/18 anni)

Il Grifone d’argento per il miglior cortometraggio è andato a:

Oma’s quilt (Canada) di Izabela Bzymek (sez. KIDS – 6/9 anni)
Bulli si nasce (Italia) di Massimo Cappelli (sez FIRST SCREENS 9/12 anni)
Felix (Germania) di Andreas Utta  (sez FREE TO FLY 12/14 anni)
La ritirata (Italia) di Elisabetta Bernardini (sez Y GEN 15/18 anni)
Benigno (Italia) di Francesco Benigno (sez Sguardi Inquieti +18 anni)

Due infine i Grifoni di Bronzo, premi speciali assegnati dalla giuria “storica FREE TO FLY e dai ragazzi di Y GEN0:

The black balloon (Australia) di Elissa Down, storia di un bambino autistico e della sua eccezionale famiglia, e Blind (Olanda/Belgio/Bulgaria) di Tamar van den Dop, che racconta in modo poetico l’assenza di uno dei cinque sensi.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.