L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Tutto torna, la recensione

Di Gabriele Niola

Regia: Enrico Pitzianti
Cast: Antonio Careddu, Piero Marcialis, Massimiliano Medda, Pascal Zullino, Yonaiki Broch Montano, Regina Porcu, Nino Nonnis, Lea Gramsdorff
Durata: 86 minuti
Anno: 2008

Si fa un gran parlare del buono stato di forma del cinema e degli autori sfornati dalla Sardegna. Buono stato che si traduce in una serie di film di livello medio che provengono dall’isola, con qualche punta di vero cinema come Sonetaula, ma nulla di particolarmente innovativo.

Simbolo perfetto di questa tendenza è proprio Tutto Torna, film di Enrico Pitzianti (documentarista al suo primo lungometraggio di finzione) che racconta dell’impatto di un ragazzo di provincia con la grande città (Cagliari), le sue contraddizioni, gli inganni, gli extracomunitari, i transessuali e i sogni che si infrangono. E’ la storia della naivitè di provincia che si scontra con la malizia di città, un racconto di formazione forse più utile a raccontare la Sardegna contemporanea che le storie dei singoli protagonisti.

Il film non è molto diverso dal cinema di Virzì, fatto di uno stile di ripresa molto sobrio e attaccato alle vite dei protagonisti, tutto incentrato sullo scontro tra un protagonista innocente e mediamente colto (ma tempestato di problemi) e una realtà di ignoranza e superficialità che non risolve i suoi problemi ma anzi li scarica sul protagonista stesso che in un sistema di lupi è sempre la figura più debole. Un approccio dunque non originale sviluppato con scorrevolezza ma senza alcun picco.

Eppure ancora di più e più radicalmente Tutto Torna è un film che mette in scena una Sardegna come, al cinema, non siamo abituati a vederla. Una Sardegna fatta di città e modernità e non di pastori, una Sardegna di certo non da cartolina, con barboni e quartierini infami. Proprio questo ha fatto sì che il film, indipendente e distribuito in sole 8 copie, sia ben presto diventato un caso cinematografico grazie al successo raccimolato nella sua regione. Un successo dovuto molto al fatto che il film, in maniera innocua e molto ruffiana, metta in scena la Sardegna e i sardi come loro stessi non si erano mai visti e come (comprensibilmente) speravano di vedersi rappresentati.

Il cinema come tutte le arti da sempre è soggetto al committente, nel suo caso il pubblico (colui che paga per l’opera e ne fruisce) e il committente vuole sempre vedersi rappresentato. Un meccanismo che in maniera non diversa ha determinato il successo di film come Romanzo Criminale, per come ha saputo mostrare un universo noir (e quindi criminale ma dal punto di vista affascinante) totalmente italiano e all’italiana senza rinunciare al sensazionalismo statunitense cui il pubblico è abituato.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Punti di svolta con Robin Roberts dal 28 luglio su Disney+, ecco il trailer 21 Giugno 2021 - 20:37

Ecco il trailer della nuova serie originale Disney+ Punti di svolta con Robin Roberts, in arrivo il prossimo 28 luglio.

Jack Huston scriverà e interpreterà una nuova serie da Il conte di Montecristo 21 Giugno 2021 - 20:15

La serie sarà diretta da Stephen Fung, regista di Wu Assassins e Into the Badlands

Videogame News: PlayStation Experience, la nuova “trollata” di Kojima, Zelda: Breath of the Wild 2 21 Giugno 2021 - 20:00

Come ogni Lunedì su ScreenWeek, ecco le ultime notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.