L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Kung Fu Panda sbanca il boxoffice americano

Di Federico

Esordio straordinario per Kung Fu Panda al box office americano!

Il nuovo cartoon targato Dreamworks ha sbancato il botteghino, incassando la bellezza di 60 milioni di dollari in tre giorni di programmazione. Superiore ai 14,000 dollari la media per sala, con un incasso che si è tenuto costante per tutti e tre i giorni. 20 milioni di dollari il venerdì, 22 e mezzo il sabato e 17 e mezzo la domenica, per un esordio che è stato superiore a quello fatto registrare da titoli come Madagascar e Ratatouille, piazzandosi all’8° posto tra i migliori esordi di sempre tra i film d’animazione digitale.

Altra entrata e altra sorpresa per il 2° posto di questo boxoffice americano, con Adam Sandler che conferma il successo in patria. Zohan supera ogni più rosea aspettativa e incassa la bellezza di 40 milioni di dollari, con una media per sala che sfiora i 12000 dollari. Facile che anche questa volta Sandler sfondi la soglia dei 100 milioni di dollari… qui in Italia lo conoscono in pochi, mentre negli Usa lo adorano!

Scende al terzo posto Indiana Jones, che perde oltre il 50% degli incassi, raggiungendo la soglia dei 253 milioni di dollari. Un risultato straordinario, ma probabilmente sotto le attese per il mercato americano, con molti analisti avevano previsto che avrebbe sfondato il tetto dei 400 milioni.

Chi crolla, come previsto, è Sex and The City The Movie. La pellicola perde oltre il 60% degli incassi, dopo l’esordio super della scorsa settimana, toccando i 100 milioni di dollari in appena 10 giorni. Un risultato fantastico, per un film che probabilmente fermerà la propria corsa attorno ai 120 milioni di dollari. Essendone costati la metà, può considerarsi un signor successo…

Cali importanti anche per The Strangers, che incassa però altri 9 milioni di dollari, toccando l’incredibile quota dei 37, mentre è ormai vicinissimo ai 300 milioni è invece Iron Man, che non si decide a mollare la presa. Arrivato ai 288, dovrebbe riuscire nell’impresa di superare l’attesa soglia…

Confermato infine la delusione del Principe Caspian, pronto ad abbandonare la Top10 con appena 125 milioni di dollari incassati, ovvero meno della metà del precedente capitolo.

E attenzione alla prossima settimana… sarà la volta di E venne il Giorno e L’incredibile Hulk!


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Articolo Precedente

Articolo Succesivo

LEGGI ANCHE

West Side Story – Scopriamo il film di Spielberg nel nuovo “Special Look” 28 Luglio 2021 - 10:00

È disponibile un nuovo "Special Look" (praticamente un mini-trailer) di West Side Story, il film di Steven Spielberg tratto dal celebre musical.

Bob Odenkirk in ospedale dopo un collasso sul set di Better Call Saul 28 Luglio 2021 - 8:34

Bob Odenkirk è collassato sul set di Better Call Saul durante le riprese della sesta stagione, ed è stato immediatamente portato in ospedale.

Only Murders in the Building: nuovo trailer per la serie Star con Steven Martin e Martin Short 27 Luglio 2021 - 20:30

Insieme a Selena Gomez, interpreteranno tre podcaster che decidono di risolvere un delitto. dal 31 agosto su Disney+ Star

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.