L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

“Avatar sarà qualcosa di mai visto prima”

Di Gabriele Niola

Continuano le dichiarazioni sensazionali di James Cameron, questa volta invitato a parlare al Microsoft Advance 2008 il regista del prossimo Avatar (2009), ha continuato a parlare del proprio film confermando come stia procendendo secondo le sue volontà per essere qualcosa di mai visto prima.
Non lesina infatti parole trionfanti e superlativi:

Avatar farà sperimentare alla gente qualcosa di completamente diverso. Un nuovo livello nella sospensione dell’incredulità sarà rimosso poichè tutti i personaggi di sintesi sono davvero fotorealistici. Infatti ora che li abbiamo raggiunti davvero scopriamo che i personaggi in 3D sembrano più realistici di quelli in 2D
[…] Avatar è il singolo film più complesso mai realizzato. Abbiamo 1.600 riprese per un film da due ore e mezza. E non c’è un personaggio animato in computer grafica, come King Kong o il Gollum. Ne abbiamo centinaia e tutti fotorealistici
[…] Non so se sarà un grande film dal punto di vista narrativo o critico madi sicuro sarà un’esperienza come nessun film lo è stato prima

Per l’appunto non lesina in aggettivi e pone il suo film in una posizione in cui nessuno mai vorrebbe porre il proprio film, come un’opera esclusiva e mai vista prima, creando un aspettativa facilissima da tradire. Eppure Cameron è tutt’altro che stupido, per questo simili affermazioni provenienti da lui sono un notizia.

Il punto è che fino ad oggi il problema principale con l’animazione computerizzata e la realizzazione di personaggi di sintesi, ed è proprio ciò cui fa riferimento Cameron, si è arenata di fronte a quella che in gergo si definisce la “vallata della non credibilità”, il limite che finora non è mai stato valicato nel tentativo di creare personaggio finti che sembrino veri.

La teoria che è alla base del grafico è che al crescere della verosimiglianza arrivi un momento in cui si smette di notare le somiglianze con la realtà e si comincino a notare le differenze, cosa che rende il personaggio finto non credibile.
E’ il motivo per il quale gli esseri umani come sono ritratti in Gli Incredibili sono più credibili e empatici di quelli di Beowulf.

Dunque, sempre teoricamente, se si superasse i limite della vallata arrivando a nuovi livelli di verosimiglianza questo problema sarebbe risolto. Solo che nessuno ci è mai arrivato per poterlo dimostrare.
Questo spiega l’enfasi di Cameron. Ma sarà vera gloria?


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Punti di svolta con Robin Roberts dal 28 luglio su Disney+, ecco il trailer 21 Giugno 2021 - 20:37

Ecco il trailer della nuova serie originale Disney+ Punti di svolta con Robin Roberts, in arrivo il prossimo 28 luglio.

Jack Huston scriverà e interpreterà una nuova serie da Il conte di Montecristo 21 Giugno 2021 - 20:15

La serie sarà diretta da Stephen Fung, regista di Wu Assassins e Into the Badlands

Videogame News: PlayStation Experience, la nuova “trollata” di Kojima, Zelda: Breath of the Wild 2 21 Giugno 2021 - 20:00

Come ogni Lunedì su ScreenWeek, ecco le ultime notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.