L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Saw IV, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

saw-iv-locandinapg2.jpgRegia: Darren Lynn Bousman
Cast: Tobin Bell, Scott Patterson, Betsy Russell, Costas Mandylor, Lyriq Bent, Justin Louis, Athena Karkanis, Simon Reynolds, Mike Realba
Durata: 94 minuti
Anno: 2007

Si dice in giro, o meglio, i produttori della serie Saw stanno mettendo in giro la voce che la serie dell’omicida enigmista sia l’erede naturale del cinema dell’orrore seriale degli anni ’70-’80. Si potrebbe discutere molto su questo, ma è fuor di dubbio come Saw si sia saputo conquistare un pubblico con i primi due episodi (specialmente il primo) e non si stanchi di sfruttare il meccanismo con i seguenti.

Senza fare spoilering si può tranquillamente dire che Saw IV continua l’opera di rilettura dei capitoli precedenti e completamento di quei buchi che non sapevamo ci fossero nelle loro trame. In più il quarto episodio ancor più dichiaratamente che in passato apre a futuri sfruttamenti del brand. Sembra che ormai si sia diffusa la consapevolezza che il meccanismo funziona a prescindere dalla coerenza e della novità possibile (questo sì che ricorda il cinema dell’orrore seriale degli anni ’70-’80).

Il cast tecnico come sempre è praticamente lo stesso, cambiano solo gli sceneggiatori. E si sente. Se infatti i capitoli II e III del film ancora mantenevano una loro decenza, con il terzo in particolare che cercava una dignità nella decostruzione narrativa, questo quarto perde ogni fronzolo e dignità presentando una storia molto allacciata all’episodio precedente (si svolge immediatamente dopo) e molto molto confusa.

Scambiando la confusione per ricchezza espressiva gli sceneggiatori (alle prime armi ma dotati di un buon futuro stando ai progetti in cantiere riportati da imdb) mischiano presente e passato, personaggi vecchi e nuovi senza la minima abilità, gettando nella confusione anche chi come il sottoscritto ha visto da pochissimo gli episodi precedenti. Figurarsi uno spettatore comune.

Difficile godere del poco di cui c’è da godere per chi non abbia visto gli altri film dunque e soprattutto impossibile seguire i deliri del protagonista, sempre più frasi fatte e sempre meno visione morale della vita. E, cosa ancora più grave, si va in deroga ad una legge ferrea dei film di suspense con al centro figure onnipotenti: si mostra il lavoro che c’è dietro le trappole dell’Enigmista, svelandone trucchi e metodi e, di fatto, rendendo umano (e quindi fallibile) ciò che prima sfiorava il soprannaturale.
Come posso avere vero terrore dell’Enigmista se scopro i suoi trucchi? Se conosco le sue strategie e posso quindi pensare dove e come possano fallire?

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Army of the Dead – La recensione del film di Zack Snyder 12 Maggio 2021 - 15:15

Dopo un avvio promettente, Army of the Dead non riesce a gestire la sua grande varietà di generi e registri, alternando buone intuizioni e aspetti poco approfonditi.

Bitter Root: Regina King dirigerà l’adattamento del fumetto Image 12 Maggio 2021 - 14:30

Dopo One Night in Miami, la star di Watchmen dirigerà questo thriller sovrannaturale ambientato nella Harlem degli anni '20

Friends: arriva il set LEGO dedicato agli appartamenti della serie 12 Maggio 2021 - 13:45

LEGO continua a fare la gioia di tutti i fan di Friends. L’azienda danese ha dedicato un set agli iconici appartamenti della serie cult, andata in onda tra il 1994 e il 2004.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.