L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Joseph Gordon-Levitt, ovvero il futuro di Hollywood?

Di Federico

jgl.jpg

Per la puntata odierna di Hollywood Generation andiamo a prendere in esame quello che per molti è il Bob de Niro del futuro, Joseph Gordon-Lewitt!

Nato a Los Angeles il 17 febbraio del 1981, il piccoletto ha il cinema nel sangue, con il nonno paterno, Michael Gordon, regista. Joseph è fatto per lo show business e a soli 6 anni intraprende la carriera di cantante! Da qui a breve inizierà a calcare i primi set televisivi, con alcune pubblicità, fino alle prime serie tv, da Casa Keaton alla Signora in giallo.

joseph-gordon-levitt4.jpg

Il primo successo cinematografico arriva con il grande Robert Redford, che lo vuole accanto nel 1992, a soli 11 anni, nel film In mezzo scorre il fiume. A questo seguiranno molte altre apparizioni televisive, fino all’arrivo di Demi Moore, che affianca nel 1996 ne Il Giurato.

Passano due anni e Joseph lo rivediamo in Halloween- 20 anni dopo, accanto a Jamie Lee Curtis e un giovanissimo Josh Hartnett, fino al 1999, anno fondamentale per la sua carriera, bucando lo schermo con 10 cose che odio di te!

b00004d2yn02lzzzzzzz.jpg

Qui lo vediamo recitare accanto ad Heath Ledger e Julia Stiles, che diventerà poi la sua ragazza, mentre il film diventerà un cult movie giovanile, con 60 milioni di dollari incassati in tutto il mondo.

Da questo momento in poi arriveranno solo prove di un certo livello, con film particolari scelti attentamente.

Nel 2001 è strepitoso in Ragazzi difficili di Melamed, bissando l’interpretazione nel 2003 con Latter Days.

Nel 2004 tocca l’apice della propria carriera con Mysterious Skin di Gregg Araki, dove veste i panni di Neil, giovane ripetutamente stuprato dal coach di baseball all’età di solo 8 anni, proseguendo con Brick, nel 2005, dove veste addirittura i panni di un detective.

josephgl4.jpg

Nel 2005 toppa con Havoc e Shadowboxer, mentre nel 2007 si riprende con The Lookout e Killshot.

joseph-gordon-levitt2.jpg

L’8 giugno di quest’anno lo rivedremo finalmente in sala con Stop Less, accanto a Ryan Philippe, Channing Tatum e Timothy Olyphant, mentre è ricchissima l’agenda futura.

Lo vedremo nel drammatico Uncertainty ma soprattutto nell’attesissimo G.I. Joe, in sala dal 7 agosto del 2009, accanto a Sienna Miller, Channing Tatum e Dennis Quaid.

Ma non contento si rumoreggia anche che Joseph affiancherà DiCaprio nella trasposizione cinematografica del celebre Akira!

16joseph-2-450.jpg

Tenete d’occhio questo ragazzo… è il futuro di Hollywood!

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La regina degli scacchi – Magnus Carlsen commenta la finale in un video 24 Gennaio 2021 - 21:00

Netflix ha pubblicato un video in cui il gran maestro norvegese Magnus Carlsen commenta la finale tra Beth e Borgov ne La regina degli scacchi.

Tilda Swinton in The Eternal Daughter della Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle 24 Gennaio 2021 - 20:07

I prossimi progetti di Tilda Swinton sono The Eternal Daughter, già girato da Joanna Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle

WandaVision – Paul Bettany dice che l’episodio 4 ci “sbalordirà” 24 Gennaio 2021 - 20:00

Rispondendo agli elogi di Chris Hewitt su Twitter, Paul Bettany assicura che il quarto episodio di WandaVision sarà sbalorditivo. Inoltre, un nuovo spot con le reazioni della critica.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.