L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Tagliente e sagace: La recensione in anteprima de La guerra di Charlie Wilson

Di Francesco

la-guerra-di-charlie-wilson.jpg

Regia: Mike Nichols
Cast: Tom Hanks, Philip Seymour Hoffman, Julia Roberts, Amy Adams, Ned Beatty, Om Puri.
Durata: 97 minuti
Anno: 2007

Anni 80, piena Guerra Fredda. Non i primi tempi, quelli dello scacchiere nucleare e delle contromosse immediate per dettare la legge del più forte. Ma gli anni delle decisioni politiche, degli schieramenti, dello spionaggio e del lavoro “sotto banco”, che non darà meriti a nessuno in caso di riuscita, ma lo stesso farà gioire in molti.

Immerso in una vasca idromassaggio tra spogliarelliste e coca, il deputato americano Charlie Wilson (Tom Hanks) si rende conto che il suo Paese deve assolutamente intervenire nella guerra in corso in Afghanistan e aiutare il popolo oppresso dall’Urss e subito decide di raddoppiare il fondo stanziato “segretamente” dal suo Governo, senza sapere però in quale circolo è entrato.

La sua amica politico-religiosamente impegnata, la ricca ereditiera Joanne Herring (Julia Roberts) infatti inizia a coinvolgerlo più attivamente, tanto da combinargli un incontro con il presidente pakistano Zia ul-Haq che gli apre ancor di più gli occhi sulla reale situazione.

Charlie Wilson non potrà più tirarsi indietro e coadiuvato dal suo staff e dall’irriverente, impetuoso e atipico agente segreto Gut Avrakotos (Philip Seymour Hoffman) , si ritroverà promotore degli sforzi (taciuti) statunitensi nell’armare la resistenza dei Mujahideen afghani, partendo da 5 milioni di dollari per ritrovarsi nove anni dopo ad un miliardo annuo di finanziamenti per combattere il comunismo su un fronte così lontano, fautore peraltro di un’alleanza tra pakistani, egiziani, arabi, israeliani e afgani.

La pellicola di Mike Nichols, in uscita l’8 febbraio, ha valori politici ma è raccontata e trattata con tutti i criteri di una commedia, tanto che l’ora e mezza di visione scorre velocemente e senza alcun peso, piuttosto è vero il contrario. Sapienti e taglienti tutte le battute che caratterizzano i dialoghi e i singoli personaggi, primi fra tutti la strana coppia HanksSeymour Hoffman. Il primo è un donnaiolo senza tregua, circondato per tutto il film da donne affascinanti, persino nel suo ufficio personale (“puoi insegnare a battere a macchina ma non a farti crescere le tette”), ma sospinto da una morale incredibile su quel che concerne il bene supremo umano e degli Usa ovviamente; il secondo un out siders del contro spionaggio, senza il minimo straccio di attenersi all’etichetta e alle buone norme della “società convenzionata”.

Un film sopra le righe, ben orchestrato, pianificato e realizzato. Il cast d’eccezione vale da solo la regola del comprare il biglietto e l’affiatamento e la sinergia nel loro effetto finale sono la conferma della scelta fatta.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Black Phone: il poster del nuovo film di Scott Derrickson, Ethan Hawke è un killer mascherato 27 Settembre 2021 - 21:15

Dopo Sinister, Ethan Hawke, Scott Derrickson e il produttore Jason Blum hanno unito nuovamente le forze per The Black Phone, un nuovo horror tratto da un racconto di Joe Hill.

Babylon 5: J. Michael Straczynski sta lavorando a un reboot per The CW 27 Settembre 2021 - 21:00

L'autore originale scriverà la nuova serie, che partirà dalle stesse premesse ma con un cast tutto nuovo

Videogame News: Nintendo Direct, The Last of Us Multiplayer, Tomb Raider 4 27 Settembre 2021 - 20:45

Come ogni Lunedì, ecco l'appuntamento di ScreenWeek con le ultime notizie dal mondo dei videogiochi!

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Esce oggi in sala Space Jam: New Legends, nuovo punto di contatto tra una stella dell’NBA (in questo caso LeBron James) e i Looney Tunes. Tutto ha avuto ovviamente inizio con il primo Space Jam, quello del 1996 con Michael Jordan, per tanti ex ragazzini degli anni 90 film da ricordare con affetto, perché riassuntone […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.