L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il cinema vale meno della letteratura? 100 film + 1 da liberare

Di Gabriele Niola

ossessione.jpg
Fabio Ferzetti critico di Il Messaggero ha presieduto una commissione di 10 critici e storici del cinema (più il regista Gianni Amelio) tra i quali figurano anche nomi noti come Paolo Mereghetti, Morando Morandini, Gian Piero Brunetta che ha stilato una lista di 100 film italiani (più i documentari di De Seta) da salvare o meglio da liberare.

Il punto di partenza è che molta letteratura classica anche del ‘900 è libera, cioè è liberamente includibile nelle antologie, cosa che ne facilita la veicolazione nelle scuole o per ogni scopo didattico e più in generale è un segno di come quelle opere siano considerate di tutti, patrimonio culturale del paese e quindi facilmente accessibile.

Per il cinema non è così, almeno al momento. I film sono coperti da diritto d’autore e dunque per operare rassegne occorre chiedere i diritti ad ogni casa di produzione o soggetto che li detenga, operando con ognuno accordi differenti. Il comitato capitanato da Ferzetti propone proprio l’abolizione di simili vincoli per alcuni film culturalmente più rilevanti di altri. Per questo ha stilato l’elenco dei 100 film, per dare un’idea di cosa si intenda per culturalmente rilevante. E’ un fatto acclarato che non si potranno liberare dal giorno alla notte 100 film, tuttavia sarebbe un trionfo già ottenere la liberalizzazione per una ventina di questi e l’importante sarà creare una mentalità di questo tipo.

100 film da preservare, far circolare, restaurare, distribuire, promuovere e curare come tesoro nazionale. Ma la sorpresa vera è che non si tratta necessariamente dei più grandi capolavori del cinema italiano, ma spesso semplicemente di opere che hanno segnato lo sviluppo culturale del nostro paese o che ne hanno rispecchiato delle fasi. Perfetto esempio di questo è l’inclusione di Don Camillo e Peppone e l’esclusione di La Ciociara. Proprio per questo motivo e per non impelagarsi in polemiche sul cinema moderno i 100 film suggeriti dal comitato sono stati scelti tra tutti quelli usciti tra il 1942 e il 1978.

Come ogni lista che si rispetti c’è molto di cui discordare e ognuno lo potrà fare per un motivo diverso. Totalmente assenti Franco Zeffirelli, Sergio Leone, Liliana Cavani, Lina Wertmuller, Damiano Damiani, Luigi Magni, Pasquale Squitieri, e Mario Bava, e invece presentissimi Fellini, con 7 opere (da Lo sceicco bianco a Amarcord), Visconti (6 film), Rosi, Monicelli e Vittorio De Sica (5), Dino Risi e Luigi Comencini (4), Bellocchio, Pasolini, Lattuada e Ferreri (3). Ma è proprio questo uno degli scopi della lista (che è dichiaratamente un lavoro in divenire), generare un dibattito intorno a quale sia il nostro cinema da salvare, cosa debba avere la priorità e perchè.

Per una trattazione più completa di chi c’è e chi non c’è rimandiamo all’articolo su Repubblica.it.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Blacula: in arrivo il reboot della saga horror Blaxploitation 18 Giugno 2021 - 21:30

Il cult di William Crain tornerà in vita in una versione moderna, ambientata in una metropoli dopo la pandemia di Covid

The Witcher: Henry Cavill in un nuovo teaser della stagione 2 18 Giugno 2021 - 21:07

Henry Cavill ha condiviso su Instagram un nuovo assaggio della seconda stagione di The Witcher.

Julia Stiles debutterà alla regia con Wish You Were Here 18 Giugno 2021 - 20:45

La star della saga di Bourne e di Save the Last Dance e 10 cose che odio di te dirigerà a partire da un romanzo di Renée Carlino

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.