L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Eliza e Joss: un ritorno da capogiro!

Di Cristiano

eliza.jpg

Joss Whedon + Eliza Dushku. Ci sarebbe ragione di aggiungere altro?

Il genio dietro Buffy, Angel e Firefly è attualmente impegnato nella creazione (con l’aiuto di Tim Minear) di Dollhouse, nuova serie tv per la FOX. Protagonista? La stupenda Eliza Dushku, interprete di Faith nel già citato Buffy, l’ammazzavampiri (e inoltre l’abbiamo vista anche in Tru Calling).


La FOX, entusiasta del prodotto presentato da Whedon, ha già ordinato sette episodi di questa serie tv. Ecco come è stata ufficialmente presentata dal network: “Echo (Eliza Dushku) è una giovane donna che incarna le fantasie di ogni uomo; fa parte di un gruppo di uomini e donne che possono essere realizzati con varie caratteristiche come memoria e linguaggio per essere assegnati a diversi compiti. I compiti possono essere di natura romantica, avventurosa, sessuale e/o di nattura DAVVERO illegale. Quando non sono stati dotati di queste caratteristiche, Echo e gli altri sono fondamentalmente puliti di mente come dei bambini in un futuristico dormitorio/laboratorio chiamato “Dollhouse” senza memoria dei loro compiti, o di qualsiasi altra cosa. La serie ruota attorno il desiderio di un Echo dalla mentalità infantile di scoprire chi fosse un tempo, un desiderio che inizia a filtrare in lei attraverso le varie personalità che le erano state date mettendola in pericolo sia in azione che nelle zone monitorate della Dollhouse.”

“L’idea mi è venuta sul momento. Ero a pranzo con Eliza che mi aveva espresso il desiderio di tornare in tv. E la storia è venuta subito” ha dichiarato Joss Whedon a TV Week.

Ma sarà stata giusta l’idea di presentare il progetto alla FOX, rete nota per non dare molto spazio a serie tv non campioni d’ascolti? “E’ tutto nuovo alla FOX al momento. Ci sono persone nuove, intelligenti che vogliono novità e originalità. Lo so, è strano che vi abbia fatto ritorno dopo il trattamento riservato a Firefly, ma sebbene fosse l’ultima cosa che avessi mai immaginato, era la cosa giusta da fare”.

“Ci hanno assicurato un budget molto alto, sono entusiasti e credono nel progetto”.

Il debutto della serie è atteso per la primavera o per l’autunno, secondo quando Joss Whedon sarà avrà finito il progetto. “Posso farcela per la primavera, ho un team straordinario”.

Per rinfrescarvi la memoria (e soprattutto per dare gioia ai vostri occhi) ecco qualche scatto di Eliza.

eliza1.jpg

eliza2.jpg

eliza3.jpg


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.