L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Halo 3: Il vero Kolossal Videoludico

Di Redazione

halo_3_1.jpg
Chi vi scrive non ha dubbi: Halo 3 è il miglior videogame della storia. Perfetta sintesi fra il divertimento dato da un gameplay coinvolgente come nessun FPS prima di lui, cut scene degne della migliore fantascienza cinematografica (paroganarlo da un punto di vista qualitativo a Star Wars, vi assicuro, non è affatto blasfemo!), level design ispiratissimo e vario, longevità garantita da una meravigliosa campagna (che si termina con circa 10 ore di gioco a livello normale, ce ne vorranno molte di più ai livelli di difficoltà più elevate) fruibile anche da 4 giocatori in cooperativa (tramite split screen, collegamento locale oppure on line con XBOX Live) e da un multiplayer stratosferico che presenta la novità della “fucina”,una sorta di editor in tempo reale dei livelli che pone Halo 3 all’apice delle possibilità di personalizzazione del gioco on line. A tutti questo va aggiunto infine il “cinema mode”, una sorta di replay delle nostre partite sia in singolo che in multiplayer e da cui potremo anche “scattare foto” per avere un ricordo delle emozioni capaci di suscitare questo autentico capolavoro videoludico.

Pur confermando l’appellativo di videogioco più bello della storia, Halo 3 non è esente da difetti. Sono due in particolare le “macchie” del capolavoro di Bungie: un’intelligenza artificiale dei nostri commilitoni che a volte va completamente in black out e, da un punto di vista tecnico, la presenza di un filo di aliasing oltre a qualche texture non proprio in alta definizione. Queste “sbavature” non minano comunque anche la magnificenza estetica del titolo: background da cartolina, scenari monumentali, battaglie da kolossal (senza neppure problemi di frame rate, sempre ancorato a 30 fps, anche quando utilizziamo mezzi di terra e d’aria), varietà incredibile di cromie e paesaggi e situazioni (abbattere i giganteschi Scarab regala un piacere enorme…). Halo 3 è ai limiti dell’opera d’arte per la sua grandezza e qualità in fatto di estetica. Standing ovation infine per la colonna sonora che non avrebbe sfigurato neppure in film fantascientifico da tripla A, così come il doppiaggio in italiano se pur qualche piccolissima sbavatura è presente, a cominciare da Linus di Radio Deejay che nel ruolo di doppiatore non convince affatto.

La conclusione quindi è molto semplice: chiunque abbia anche un minimo di empatia con il medium videoludico dovrebbe vivere l’universo immaginifico parallelo di Halo 3. Certificato e garantito.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Lasciami entrare: Showtime ordina la serie con Demián Bichir 22 Settembre 2021 - 20:45

La serie, ispirata al romanzo di John Ajvide Lindqvist e al film da esso tratto, si girerà a New York a partire da inizio 2022

Y: L’Ultimo Uomo – Tutto ciò che c’è da sapere sulla serie 22 Settembre 2021 - 20:30

Y: The Last Man è arrivata su Disney+: ecco alcune informazioni sulla serie tratta dal fumetto di Brian K. Vaughn!

Il nuovo James Bond potrebbe essere una donna? Risponde Daniel Craig 22 Settembre 2021 - 20:27

Con No Time to Die Daniel Craig saluterà definitivamente il mitico 007. Chi prenderà il suo testimone? Ancora non lo sappiamo ma secondo l'attore dovrebbe sempre essere un uomo.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.

Star Wars: Visions, la recensione 21 Settembre 2021 - 18:00

In un Giappone vicino vicino: arrivano su Disney+ i corti anime di Star Wars.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).