L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Io vi dichiaro che questa è una commedia leggera

Di Smeerch

scaled.CNL02.jpg
Io vi dichiaro marito e… marito
(I Now Pronounce You Chuck and Larry)

di Dennis Dugan (Usa, 2007)
con Adam Sandler, Kevin James, Jessica Biel, Dan Aykroyd, Steve Buscemi, Ving Rames, Cole Morgen, Richard Chamberlain, Shelby Adamowsky.

Commedia leggera leggera che però tocca un argomento di cui non si parla mai abbastanza: la discriminazione sessuale.
Due amici e colleghi che di mestiere fanno il vigile del fuoco, sono costretti a fingersi gay e a sposarsi pur di essere riconosciuti come partner dallo stato. La motivazione di fondo è che…



… uno dei due, Larry (Kevin James), è vedovo e teme che in caso di morte nessuno potrà prendersi cura dei suoi due bambini. Nessuno tranne il suo fedele amico Chuck (Adam Sandler), il quale però è a dir poco uno sciupafemmine, uno che definire “mandrillo” non è sufficiente per rendere l’idea. I guai per i due protagonisti arriveranno quando lo stato manderà qualcuno a controllare che la loro sia davvero una unione omosessuale e che invece non stiano defraudando l’assicurazione. Anche rivolgersi ad un esperto avvocato non agevolerà la situazione dal momento che questi si rivelerà una giovane donna, Alex (Jessica Biel), non solo avvenente ma anche single.
Questo almeno è quello che sono riuscito a capire. Io il film l’ho visto ieri pomeriggio nella sala privata della Universal, qui a Roma. Nei cinema arriverà il 14 Settembre e purtroppo non è stato ancora doppiato. Il mio inglese non è a livelli tali da poter cogliere tutte le sfumature delle battute di Sandler e del suo compare che – lo sapevate? – è il tizio che fa coppia con Will Smith nel film Hitch.

Il punto debole di questo film è che il cast è composto da volti non molto noti in Italia. Jessica Biel inizia ad essere abbastanza riconoscibile ma non è ancora una diva internazionale. Ahimé. Ho scoperto anche che ha una voce molto bella, davvero sensuale, che – abbinata al corpo mozzafiato – la rende una delle giovani attrici americane più desiderabili del momento.
Inoltre anche Adam Sandler non è poi così famoso qui da noi. 50 volte il primo bacio, Spanglish, Cambia la tua vita con un click, Big Daddy, Prima o poi me lo sposo, Terapia d’urto, non sono titoli che in Italia hanno sbancato il botteghino. Tutt’altro. Ed è un vero peccato perché ha una faccia che fa simpatia e con la parola ci sa fare. Stesso discorso, a grandi linee, va fatto con Kevin James.
E’ sempre un piacere comunque vedere recitare sul grande schermo una vecchia gloria della commedia americana come Dan Aykroyd. Ne siamo un po’ tutti orfani. Anche se le sue ultime pellicole da protagonista (Blues Brothers 2000 ed Evolution) non ci hanno proprio esaltato, continuerà ad essere sempre nei nostri cuori per le sue superlative interpretazioni degli anni ’80. Qui lo vediamo nei panni del Capitano Tucker, il capo del team dei pompieri, e devo dire che se la cava decisamente bene. Soprattutto nell’arringa finale dentro l’aula del tribunale.
Buona performance anche per Steve Buscemi. Il suo personaggio è un po’ un freak. Un tipo strano che indaga sulle vite private della gente rovistando nella spazzatura e piazzandosi dietro la porta di casa dei sospettati. Buffissimo il borsello a stelle e strisce che porta legato alla cintura.
Da segnalare anche il cammeo di Richard Chamberlain (ricordate padre Ralph di Uccelli di Rovo?) che interpreta un giudice bonario dai baffi biondi.
Ancora una volta gli addetti al cast sono stati molto in gamba nel reclutare gli attori per la parte dei bambini. Tra i due figli di Larry è da segnalare il maggiore, un ragazzetto di 8/9 anni molto effemminato – diciamo pure in forte odore di omosessualità – che balla il tip tap, gioca con il Dolce Forno Harbert e fa continuamente la spaccata.
Il punto forte è il trattare di un argomento – l’omosessualità – su cui ancora si fa dell’umorismo e che – da non crederci – attecchisce ancora sul pubblico. Insomma è come se le risatine sui gay non moriranno mai – ahinoi. Lodevole comunque il tentativo di trattare un arogmento sempre più di attualità, come il diritto per le coppie di fatto di vedersi riconosciuti alcuni diritti fondamentali come la mutua assistenza, anche al di fuori del matrimonio tradizionale. Lo ripeto: non se ne parla mai abbastanza. Merito dello sceneggiatore Alexander Payne? (Vedi il regista del film Sideways).

Punto di domanda: fare uscire questo film il 18 Settembre sarà d’aiuto? La stagione cinematografica 2007/08 sarà appena partita. L’estate sarà ormai alle spalle – anche se da poco. Ma gli spettatori ritornernanno subito in massa a rinchiudersi nelle sale? Io me lo domando. Non sono uno che crede poi tanto nell’allungamento della stagione cinematografica. E’ un argomento questo su cui gli addetti ai lavori dovrebbero riflettere ancora a lungo, magari alla luce degli incassi di questi ultimi caldissimi mesi.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Carrie-Ann Moss racconta di aver ricevuto offerte per “ruoli da nonna” subito dopo aver compiuto 40 anni 12 Aprile 2021 - 13:45

Carrie-Ann Moss parla del modo in cui l'industria hollywoodiana vede le donne non appena compiono 40 anni, rivelando la sua esperienza.

Joseph Siravo è morto, aveva recitato in Carlito’s Way e nei Soprano 12 Aprile 2021 - 12:45

Joseph Siravo è morto. Aveva 64 anni e da tempo era malato di cancro. Nel corso della sua carriera era comparso in pellicole come Carlito's Way e in serie come I Soprano.

Barry: la serie dark comedy con Bill Hader arriva su Sky e NOW 12 Aprile 2021 - 12:45

Barry arriva in Italia! Ecco tutto quello che dovete sapere sulla serie dark comedy con Bill Hader.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.