L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Quel fastidioso ronzio

Di Francesco

prescelto.jpg

Edward Malus (Nicolas Cage) è un poliziotto motociclista che presta servizio sulle strade; a seguito di un incidente che lo vede indirettamente coinvolto, la sua mente sarà devastata da incubi e i tranquillanti, come il cinema americano ci insegna, saranno suoi unici compagni.

Dopo aver fermato una station wagon con a bordo madre e figlia per restituire loro una bambola gettata in terra, l’auto viene travolta da un camion e le due rimarranno incastrate tra le lamiere in fiamme, prima che Edward riesca a trarle in salvo.

A mesi di distanza riceve una strana richiesta di aiuto da parte della sua ex ragazza Willow (Kate Beahan), che lo abbandonò poco prima di sposarsi, in cui denuncia la scomparsa della propria figlia all’interno dell’isola in cui la stessa Willow viveva.


L’isola è una sorta di comunità religiosa tutta al femminile e si intuisce sin dall’arrivo di Cage sull’isola che è un ospite non gradito e farebbe meglio a tornare da dove è venuto. Ma lui è un “prode cavaliere” dell’era moderna, un Don Chisciotte come viene proprio definito nel film e il suo codice morale gli impone di restare e scoprire che fine ha fatto la figlia di Willow.

Ma più a lungo durerà la sua permanenza, più si infittiranno le trame di un mistero, che sarebbe forse meglio lasciar irrisolto.

Il premio oscar Nicolas Cage è molto bravo nel far trasparire l’ossessione del dramma vissuto e degli incubi che lo assillano, si presta a questa sua caratterizzazione la sua mimica facciale e la conformazione naturale della stessa; notevole anche il suo aspetto fisico e i chili persi rispetto al precedente World Trade Center.

Neil LaBute riporta sugli schermi un horror del 1973 The Wiker Man per l’appunto e la storia resta per lo più fedele all’originale, anche se richiami espliciti al sesso ne Il Prescelto (The Wiker Man) sono assenti, così come le scene di nudo cui doveva assistere suo malgrado, l’integerrimo poliziotto Neil Howie (Edward Woodward). Nell’originale a capo della comunità sull’isola di Summerisle è Christopher Lee che interpreta Lord Summerisle, mentre in questo remake moderno sorella Summerisle è affidata alle capacità di Ellen Burstyn.

Per concludere con le parole del regista: “Un bel pungo nello stomaco non fa mai male!”


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Articolo Succesivo

LEGGI ANCHE

Fascinating Rhythm: Martin Scorsese produrrà il film su George Gershwin 22 Aprile 2021 - 21:30

Il progetto è stato affidato al regista di Sing Street, John Carney, e non dovrebbe essere un biopic canonico

Haunted Mansion: il film ispirato all’attrazione di Disneyland trova il suo regista 22 Aprile 2021 - 20:45

Il creatore di Dear White People Justin Simien dirigerà il film per Disney

Oscar 2021: ecco come David Rockwell trasformerà la Union Station di Los Angeles 22 Aprile 2021 - 19:45

All’architetto vincitore del Tony Award David Rockwell è stato affidato il compito di trasformare la storica Union Station per la Notte degli Oscar 2021.

Chi è M.O.D.O.K. e da dove salta fuori con quel suo capoccione 22 Aprile 2021 - 16:22

Le origini di M.O.D.O.K., uno dei più bizzarri villain di tutta la storia Marvel.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?