L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ho sempre sognato di indossare la calzamaglia

Di Francesco

supercollage.jpg

Sembra averci preso gusto Bryan Singer, che dopo aver diretto i primi due episodi degli X-Men e in attesa di lavorare sul quarto della saga, ha voluto riportare in cielo e sugli schermi, uno degli eroi più amati dal pubblico.

Purtroppo ad indossare l’aderente calzamaglia blu con slip rossi non c’è più il compianto Christopher Reeve, il volto cui per eccellenza si associa l’alter ego di Clark Kent, ma appare un plasticoso Brandon Routh, pur credibile nella sua parte e forse più in quella del goffo umano che non in quella dell’uomo d’acciaio.

Singer, che girerà anche il seguito di questo sequel, riprende la storia conosciuta con i primi due episodi di Superman, quelli di Richard Donner, tralasciando quello che venne dopo e su cui è forse meglio stendere un velo pietoso. Fa altresì bagaglio della colonna sonora, che da sola ha sempre sorretto e accompagnato le scene più significative dell’eroe.


L’ennesimo anello di congiunzione con il passato sono alcune immagini e la voce di Marlon Brando, padre di Superman, che gli ricorda la sua missione in Terra: “Anche se sei stato cresciuto come un essere umano, tu non sei uno di loro. Loro sanno essere delle grandi persone, Kal-El. Vorrebbero esserlo. Quello che a loro manca, è solo la Luce che indichi la strada per questa ragione – la loro conoscenza della bontà – ho mandato te… il mio unico figlio…”

Kal-El, Superman, Clark Kent o come diavolo vogliate chiamarlo è di ritorno sulla Terra dopo cinque anni, trascorsi a visitare i resti del pianeta natale Krypton. Sembra che l’umanità si sia mal abituata ad affrontare il proprio destino senza l’eroica e ammantata figura pronta a vegliare sul suo benessere, ma non tutti sono ben felici di rivederlo sfrecciare nei cieli. Primo fra tutti l’acerrimo nemico Lex Luthor, nei cui panni Brian Singer ritrova dal suo debutto come regista, proprio Kevin Spacey, dopo aver lavorato insieme ne I Soliti Sospetti (Usual Suspects) 1995.

Ad undici anni di distanza, Spacey non ha perso brillantezza, acquistando al contrario, ancor maggior padronanza delle sue doti istrioniche, lasciando intendere che ben gli si adagino, i panni del cattivo.

Anche se i botteghini non gli hanno reso giustizia e la critica è stata piuttosto discorde, a me non è dispiaciuto affatto vederlo, seppur con ritardo rispetto al suo passaggio in sala, ma anticipando di un mese l’uscita del dvd. 🙂

Per chi non gli avesse mai dato un’occhiata o anche per coloro che volessero farlo nuovamente, segnalo la sezione interamente dedicata a Superman: returns sul sito della Warner Bros, vale la pena guardarlo solo per i wallpapers.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The CW fissa le premiere di Batwoman, Superman & Lois e altre serie 30 Ottobre 2020 - 12:15

Sono disponibili le date delle premiere di Batwoman, Superman & Lois, The Flash, Walker e altre serie sul canale americano The CW.

Torna Danny Elfman e ci regala una nuova canzone perfetta per Halloween 30 Ottobre 2020 - 11:15

Danny Elfman, compositore candidato quattro volte agli Oscar e noto per il suo lavoro in moltissimi film di Tim Burton, è tornato con una nuova canzone, giusto in tempo per Halloween.

The Mandalorian 2 – La premiere è disponibile su Disney+ 30 Ottobre 2020 - 10:30

Il primo episodio di The Mandalorian 2 è finalmente disponibile in streaming su Disney+, con la sua durata "record" di 55 minuti.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).