( ! ) Warning: getimagesize(http://blog.screenweek.it/rendercmsfield.jsp.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000396304{main}( ).../index.php:0
20.0001397752require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.319155508080require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.323355495144include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.323355495144get_header( ).../single.php:10
60.323355495520locate_template( ).../general-template.php:48
70.323355495616load_template( ).../template.php:716
80.323455515208require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.323555515208wp_head( ).../header.php:38
100.323555515208do_action( ).../general-template.php:3015
110.323555515584WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.323555515584WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.379157010976non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.379257012456getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ho scritto Duce sulla sabbia

Di Francesco

Guzzanti ci riprova! Nato come semplice sketch all’interno del programma satirico “Il caso Scafroglia” (RAI TRE – 2002) nuovamente veniamo trasportati dalla pura propaganda fascista degli anni che furono.

rendercmsfield.jsp.jpg

Pellicole sapientemente invecchiate e dominate, malgrado tutto, da un trasparente velo rosso sono la “storica” testimonianza di un cinegiornale risalente al 1939, quando l’Impero fascista in primis, e italiano in seconda battuta, si espandeva non tanto ai confini naturali e prevedibili del mediterraneo e delle coste da esso bagnato, quanto anche in verticale, verso l’infinito e oltre.


Non poteva un manipolo di eroi del fascio e del littore sopportare oltre l’arrogante affronto del pianeta bolscevico, Marte appunto, e si decidevano così il Gerarca Barbagli (Corrado Guzzanti), Freghieri (Marco Marzocco), Pini (Lillo Petrolo), Santodio (Andrea Blarzino), Fecchia (Andrea Purgatori) e il Balilla Bruno Corso (Andrea Salerno) a partire per la gloriosa missione di colonizzare il pianeta e da rosso, tingerlo di nero.

Non basterà l’aria irrespirabile a fermare “l’italico e fiero petto” dall’arrestare su suolo ostile e straniero, quando lo stesso sarà mosso ad avanzare dal fiero credo e da un intimo “me ne frego!” che lo sosterrà anche contro il problema di scarso foraggiamento e avverse quanto ostili truppe nemiche: i mimimmi.

Indiscusso e ben riuscito l’accostamento alla propaganda d’epoca, con i richiami ai cinegiornali dell’Istituto Luce che ne costituiscono la spina dorsale. Parodia ben riuscita, con il retrogusto un po’ amaro, di ricordare parte delle macchie, che caratterizzano la nostra storia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.