( ! ) Warning: getimagesize(http://blog.screenweek.it/ultima_porta.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000396304{main}( ).../index.php:0
20.0001397752require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.333155454928require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.337055467072include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.337055467072get_header( ).../single.php:10
60.337055467448locate_template( ).../general-template.php:48
70.337055467544load_template( ).../template.php:716
80.337255487136require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.337355487136wp_head( ).../header.php:38
100.337355487136do_action( ).../general-template.php:3015
110.337355487512WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.337355487512WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.381956983064non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.382056984544getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Anteprima: L’Ultima Porta

Di Redazione

ultima_porta.jpg

L’Ultima Porta, per la regia di Graham Theakston, si colloca a cavallo tra il drammatico, il thriller e il filone paranormale sulla base di una sceneggiatura tratta da un bestseller di Robert Mawson, “The Lazarus Child”.

Il film narra la storia degli Heywood, una famiglia che sta attraversando un momento di crisi: Jack (Andy Garcia) ha tradito la moglie Alison (Frances O’Connor), si ritrova a dormire in ufficio e cerca disperatamente di trovare un modo per risolvere i problemi, sia in famiglia che nell’ambito lavorativo.
Ben e Frankie – rispettivamente il figlio maggiore e la bimba della coppia – sono due bambini vivaci e affiatati.

In assenza del padre Ben accompagna la sorellina a scuola, ma a causa di una disattenzione e di una piccola disputa fra bambini la piccola Frankie viene travolta da un’auto ed entra in coma.
L’intera famiglia cade nella disperazione, e Ben comincia a manifestare atteggiamenti preoccupanti a causa del profondo senso di colpa.

Parallelamente la dottoressa Lizzie Chase (Angela Bassett), che gestisce una clinica privata nella quale vengono sperimentate nuove tecniche per il trattamento di pazienti in coma, sopporta i continui attacchi di un Senatore che la incolpa della morte del proprio figlio, avvenuta durante il tentativo clinico di risvegliarlo dal coma vegetativo. Per Lizzie la sperimentazione rappresenta una missione, un modo per esorcizzare la perdita del fratellino in giovane età.

I coniugi Heywood scoprono l’esistenza della clinica proprio mentre ogni speranza sembrava perduta, e malgrado gli specialisti non si dimostrino favorevoli decidono di contattare la dottoressa Chase per tentare le sue tecniche di risveglio.

Le due realtà si incontrano e si intrecciano: tentare di portare Frankie fuori dal coma diventerà l’obiettivo nodale per salvare sia la famiglia che le nuove tecniche sperimentali di Lizzie.

L’Ultima Porta mi ha lasciato l’impressione di una riduzione asettica e fuori fase.
In primo luogo si direbbe uno di quei casi in cui una trama funziona su carta ma non su pellicola. Quel che in un romanzo può risultare molto efficace, sul grande schermo più diventare facilmente melodrammatico e banale non potendo avvalersi della ricchezza di sfumature di un testo scritto.
Secondariamente, i tratti di suspance e le visioni tipiche del film paranormale – che richiamano in qualche modo il thriller psicologico alla Sesto Senso ma senza eguagliarne lo spessore – si amalgamano poco con le scene più classiche, che richiamano tristemente il film TV.

E’ difficile fare una critica di questo film senza cadere nello spoiler.
Un eccessivo sentimentalismo va a discapito del tono drammatico generale, regalando momenti di una banalità imbarazzante: la famiglia riunita tramite il dolore, il “nemico” che passa dalla parte dei buoni, la vittoria sulla malattia tramite la fantascienza, il riscatto da un trauma, e vissero felice e contenti.

Il sito ufficiale: www.eaglepictures.it/Extra/minisiti/ultimaporta/
Nelle sale da venerdì 3 Novembre.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.