Condividi su

07 settembre 2014 • 14:00 • Scritto da Marlen Vazzoler

Guardiani della Galassia – James Gunn parla del sequel e del taglio del cameo di Stan Lee

James Gunn spiega quali ruoli verranno ampliati per Guardiani della Galassia 2, e perché alla fine ha eliminato il cameo di Stan Lee che aveva originariamente concepito per Guardiani della Galassia...
Post Image
0

stan-lee-double-guardians-of-the-galaxy

QUI potete leggere la nostra guida completa sul film (spiegazioni, citazioni, easter-egg, gemme dell’infinito).

Grazie all’intervento di James Gunn al pannello di Guardiani della Galassia che si è tenuto la domenica del DragonCon, abbiamo scoperto che originariamente il cameo di Stan Lee nel film era stato concepito in maniera diversa. Il fumettista originariamente si trovava in una delle teche del museo del Collezionista, e

“Quando i Guardiani entrano nel museo, Rocket si guarda intorno e vede Cosmo il cane in una teca, Quill guarda un’altra teca e viene sorpreso dai tentacoli che sbattono contro il vetro e Groot si guarda intorno e vede, in un’altra teca, Stan Lee. In un take Stan Lee lentamente gira il suo dito, facendo il dito a Groot. Abbiamo girato la scena con una controfigura di Stan Lee perché Stan non poteva venire in Inghilterra in quel momento. Il piano era di girare Sam con le stesse luci quando sarei tornato a Los Angeles e avremmo sostituito digitalmente la testa della controfigura con l’attuale testa di Stan (non è così difficile come sembra).
Anche se ho pensato il cameo fosse divertente, ho pensato che lo scherzo del dito fosse troppo simile a un momento precedente nel film dove Quill fa il dito ai Nova Corps, così ho tagliato immediatamente quella parte. Un paio dei ragazzi alla Marvel hanno pensato che Stan Lee in una teca fosse una battuta troppo generalista in generale, e che avrebbe distratto il pubblico dal film. Ho argomentato un po’ su questo, ma alla fine non l’abbiamo tenuta nel film. In un tipico caso di internet-giornalismo-telefono, gli articoli online ieri hanno detto che la Disney ha proibito la scena per via dei loro principi. Tuttavia, questo è incorretto – nessuno alla Dinsey ha mai visto la scena ed è stata tagliata solo per ragioni creative”.

guardiani-della-galassia-backstage

E mentre Guardiani della Galassia continua ad essere al primo posto al botteghino americano, James Gunn ha parlato dei cambiamenti apportati alla sceneggiatura di Nicole Perlman e dei suoi piani per il sequel.

“Davvero, nello script di Nicole tutto è abbastanza diverso. Voglio dire, la storia è diversa, non c’è il Walkman, gli archi dei personaggi sono diversi, non è la stessa cosa. Ma è così che funziona il WGA. A loro piacciono un sacco i primi scrittori.
Ci sono un sacco di posti dove voglio andare. Ho un sacco di idee per le storie e i personaggi che dovranno apparire, e ci sono dei documenti scritti, che hanno alcune persone, sul padre di Peter Quill e il suo legame, un sacco di cose su Yondu e un sacco di cose su Drax che nessuno sa.
Ci sono un sacco di cose che fanno parte dello schema generale che già esiste, per non parlare di un sacco di cose su tutte le culture. C’è un sacco di cose sulla cultura di Xandarian e Kree che ho scritto o che ho nella mia testa, così come i Krylorians e i Ravagers”.

Gunn spiega di aver scritto molto e Kevin Feige ha una completa conoscenza dei suoi piani:

“Se morissi domani potrebbero fare il film, Potrebbero scrivere la storia del padre di Peter Quill e sarebbe tutto lì. Penso che Yondu sia un personaggio molto importante, un personaggio davvero importante in questo universo, e penso che anche Nebula sia molto importante e vedremo molto di entrambi i personaggi”.

Guardiani della Galassia uscirà in Italia il 22 ottobre 2014. Come sapete, questa seconda ondata di cinecomic, conosciuta come Fase 2, comprende Iron Man 3 (24 aprile 2013 in Italia), Thor: the Dark World (21 novembre 2013 in Italia), Captain America: the Winter Soldier (3 aprile 2014 in Italia) e si concluderà con The Avengers 2 (1 maggio 2015 in America). Per rimanere aggiornati sulla produzione del film seguite le News dal BlogQuitrovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti James Gunn, filmdivider

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *