Amici di Letto Will Gluck foto dal set 1

Dopo il biopic sul maestro del brivido Hitchcock, è ora in arrivo un’altra biografia cinematografica ma questa volta sulla “signora del giallo”, ossia Agatha Christie. La prolifera scrittrice inglese (la più tradotta solo dopo Shakespeare), famosa per le sue storie intricate e ricche di suspense, sarà infatti oggetto di un film dal titolo Agatha che racconterà degli 11 giorni in cui la scrittrice scomparve nel nulla.

Prodotto dalla Paramount, Agatha vede alla regia il giovane e promettente Will Gluck (già autore del delizioso Easy A, del simpatico e attuale Amici di letto nonché del prossimo remake di Annie con protagonista la piccola candidata agli Oscar Quvenzhane Wallis). E sarà un biopic molto particolare, in quanto, privilegerà atmosfere “action-avventurose” per costruire una storia che sarà una via di mezzo tra “un Sherlock Holmes al femminile e All’inseguimento della pietra verde“.

Sceneggiato da Allison Schroeder (Mean Girls 2), Agatha, come già si è accennato, si concentrerà su 11 giorni precisi della vita di Agatha Christie: siamo nel dicembre 1926 e una notte la donna scompare. Di lei non si seppe nulla per 10 giorni, salvo poi venir ritrovarla in un albergo a Harrogate sotto falso nome (quello dell’amante del marito, per l’esattezza). La scrittrice non rivelò mai dove andò e cosa accade in quel frangente: qualcuno sostiene che la giallista fu come vittima di una crisi nervosa dopo che, in quell’anno, perse sua madre e il marito chiese il divorzio. Altri pensarono addirittura che la sua fuga fosse stato un freddo piano per persuadere il marito a non lasciarla: la scrittrice avrebbe voluto che l’uomo sarebbe stato incolpato del suo omicidio e occultamento di cadavere… Al di là delle supposizioni, una cosa, comunque, è certa: si ha davanti del materiale molto ricco di spunti narrativi.

Ora resta solo da capire chi potrebbe vestire i panni dell’allora 26enne celebre giallista Agatha Christie. Avete delle idee?

Fonte: Collider