Mantenere la segretezza sulla trama in un film, oggigiorno non è molto facile, e quanto un regista riesce a mantenerla nonostante la presenza dei paparazzi e fonti più o meno affidabili, ci pensano i set di giocattoli, libri e talvolta lo stesso materiale pubblicitario a rivelare scene chiave o buona parte della trama del film.
Ma il livello di segretezza mantenuto da Christopher Nolan sui set dei suoi film, sembra ormai non avere rivali, specie dopo aver sentito la confessione fatta dal Liam Neeson a Hollywood.com, riguardante il suo cameo in Il cavaliere oscuro – Il ritorno. L’attore ha ammesso che non sapeva di essere nel film e che il regista non gli ha rivelato perché stava girando una scena con Christian Bale.

“[Nolan] porta tutto ad un altro estremo – non sapevo di essere nel film. Sono andato a girare una scena per due ore con Christain Bale. C’era un set e Christian era legato. Ho detto ‘Chris, cosa sto facendo?’ [imitando Nolan], ‘Um… be, cammina avanti, dici le battute, ritorni indietro, ed è tutto, davvero’. Ho detto ‘Ma cosa? Dimmi la storia!’, [sempre imitando Nolan], ‘Um… Preferisco di no, davvero’. Okay, non far caso a me – sono solo un attore”.

Parlando con Collider, Neeson ha offerto qualche altro retroscena sul cameo.

“Stavo promuovendo un altro film, qualche mese fa, e le persone mi dicevano ‘Allora, sei in Il cavaliere oscuro – Il ritorno’. E sono andato a chiedere alla Warner Brothers che mi ha detto ‘Non menzionare che fai parte di Il cavaliere oscuro – Il ritorno’. Ed io ho detto ‘Sono in Il cavaliere oscuro – Il ritorno? Perché non ne ho idea’”.

Di conseguenza quando la gente chiedeva informazioni a Neeson sulla sua partecipazione al film, nessuno credeva che lui non sapesse se era presente o meno nel film, e che non avesse idea di quale fosse la trama.

Fonti Hollywood.com, Collider