Alcuni di voi hanno finalmente visto l’atteso Prometheus di Ridley Scott, ad alcuni sarà piaciuto ad altri meno. Ma cosa ne pensa del film James Cameron, il regista di Aliens?

“Ho apprezzato Prometheus, ho pensato che era eccezionale. Penso che sia un entusiasmante ritorno alla fantascienza di Ridley, una grande prestazione tattica, una bella fotografia, un grande 3D nativo. Ci potrebbero essere state un paio di cose che avrei fatto diversamente, ma non è questo il punto, lo si può dire di qualsiasi film”.

Il film è così piaciuto al regista, che è andato a rivederlo una seconda volta, confessa Cameron a Moviefone, aggiungendo di essere un grande amante del cinema.

“Oh, sì. Sono un grandissimo appassionato di cinema. Mi piace guardare i film. Mi piace guardare i film con la famiglia, con i bambini, mi piace guardare i film da solo. Ero lì alla serata di apertura [di] Prometheus. Non sono andato alla proiezione di mezzanotte di giovedì, ma ero lì venerdì. Mi piace ancora entusiasmarmi per un film e se alla fine mi soddisfano o no, non è questo il punto – il fatto che c’è ancora un entusiasmo intorno a un nuovo film, per l’inaugurazione di un nuovo film.
Prometheus è un film che ho visto due volte, e ci ho pensato prima del tempo. La prima volta mi sono divertito e basta, me lo sono goduto, senza essere troppo analitico e la seconda volta mi sono permesso di essere un po’ più analitico, sapete, dove erano le luci e come hanno illuminato le inquadrature con tutte le persone con i caschi, come probabilmente hanno dovuto usare, delle maschere in CG come abbiamo fatto in Avatar, cose del genere. Ma, a volte, in modo da preservare il divertimento, un esperienza visiva da fan, non voglio entrare a quel livello. Vado giusto per godermelo, consapevolmente”.

Questo non significa che Prometheus abbia spinto Cameron a pensare di rivisitare la franchise, tuttaltro.

“No. No, sento di essere troppo lontano da lei in questo momento, troppo lavoro è stato fatto da altri – strati troppo spessi, un palinsesto di altri talenti da Fincher a tutti quelli che ci hanno lavorato da allora”.

Ma Cameron non si è fermato a parlare solo di Prometheus, impegnato nel lancio del blu-ray di Titanic e nell’apertura del Titanic Museum a Belfast, il regista ha rivelato all’Huffington Post che aveva inizialmente considerato di dirigere l’adattamento cinematografico di Jurassic Park, ma di esser stato battuto sul tempo da Steven Spielberg.

“Ho cercato di comprare i diritti del libro e lui mi ha battuto sul tempo per un paio d’ore. Ma quando ho visto il film, mi sono reso conto che non ero la persona giusta per realizzare la pellicola, era lui. Perché ha fatto un film sui dinosauri per i bambini, e la mia [versione] sarebbe stata alieni con i dinosauri, e non sarebbe stato giusto.
I dinosauri sono per i bambini di 8 anni. Anche tutti noi possiamo divertirci, ma i bambini amano i dinosauri e non avrebbero dovuto essere esclusi per questo [motivo]. La sua sensibilità era giusta per quel film, io avrei fatto [una versione] più lontana, più sgradevole, molto più sgradevole”.

Dinosauri e alieni? Non vi ricorda Dominion: Dinosaurs vs. Aliens di Barry Sonnenfeld? Certamente la versione di Cameron sarebbe stata più tosta. Infine in questa video-intervista con IGN Cameron ha voluto porre fine ad un dibattito che ha animato in tutti questi anni i fan di Titanic: perché Rose non ha lasciato un po’ di spazio a Jack nella zattera, invece di lasciarlo a mollo nell’acqua, a morire di freddo?

“In realtà, non è un problema di spazio, è una questione di galleggiamento. Quando Jack mette Rose sulla zattera, cerca di salirci sopra. Non è un idiota, non vuole morire. E la zattera affonda e quasi si gira. Quindi è chiaro che c’è una galleggiabilità sufficiente per una persona. Così prende la decisione che, quella persona sia lei, invece di far andare giù tutti e due”.

Cameron aggiunge che se avessero cercato di stare entrambi a galla sulla zattera, nessuno dei due sarebbe potuto sopravvivere.

“Se sapete qualcosa sull’ipotermia, più sei sommerso – e lei è completamente fuori dall’acqua sulla zattera, ed è solo di poco al di sopra della superficie. Se lui fosse andato sopra entrambi sarebbero stati metà dentro e metà fuori dall’acqua, anche se avessero trovato un equilibrio, sarebbero morti entrambi”.

Cameron aggiunge che la squadra dei MythBusters di Discovery Channel, prossimamente affronterà questo problema.

“È interessante, perché penso che i MythBusters affronteranno questo problema, e ho intenzione di aiutarli, a dir la verità. Dovremmo porre fine [a questa teoria]”.

In questo caso non ci resta che aspettare il prossimo episodio del programma. Prometheus lo potete trovare nelle sale italiane . Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Mentre Titanic è disponibile in Blu-Ray e Blu-Ray 3D dal 13 settembre.

Fonti Moviefone, Huffington Post, IGN