The Bourne Legacy Rachel Weisz Jeremy Renner foto dal film 4

Ci si aspettava buoni incassi in questo secondo fine settimana d’agosto negli States, ma le prime stime di incasso sono particolarmente buone e superano le previsioni della vigilia (si parla di oltre 150 milioni complessivi, una cifra notevole per il mese di agosto).

In testa troviamo senza sorprese The Bourne Legacy, lo spin-off della saga di Jason Bourne scritto e diretto da Tony Gilroy con protagonista Jeremy Renner. La Universal stima che nella giornata di venerdì il film abbia raccolto ben 15 milioni, per un weekend da 44 milioni (contro i 36-40 delle previsioni). Buono il dato dalle anteprime di mezzanotte, 542mila dollari, di non molto inferiore all’epilogo della saga con Matt Damon (797mila dollari). L’amore del pubblico americano nei confronti della saga è ancora vivo, e questo primo capitolo del nuovo segmento del franchise ha mantenuta viva una buona fetta degli incassi dei precedenti episodi (ricordo che The Bourne Identity incassò 27 milioni all’apertura, Supremacy salì a 52 milioni mentre Ultimatum nel 2007 sfiorò i 70 milioni). Si parla di Cinemascore B quindi aspettiamoci una discreta tenuta sia nel weekend che nelle prossime settimane.

Parte bene anche Candidato a sorpresa, irriverente commedia diretta da Jay Roach(regista di Austin Powers e Ti Presento i Miei) e con protagonisti Will Ferrell e Zack Galifianakis. Nelle anteprime di mezzanotte è addirittura volato in prima posizione con 625mila dollari, per poi scendere a quota 11 milioni nella giornata intera di ieri. Il Cinemascore B- e altri fattori depongono per una tenuta diversa rispetto a Bourne, e si parla di 29 milioni di dollari in questi tre giorni. Si tratta in ogni caso di un risultato superiore a quello delle ultime previsioni.

Come ipotizzato Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno scende al terzo posto con 5.8 milioni raccolti ieri, per un weekend probabilmente da 20 milioni circa che porterà il totale del kolossal a 390 milioni di dollari in meno di un mese. Supererà il muro dei 400 durante la settimana, ma non riuscirà a rompere quello dei 500 come Il Cavaliere Oscuro. Non male anche Hope Springsfilm con protagonisti Meryl Streep e Tommy Lee Jones per la regia di David Frankel, già autore dell’acclamato Il diavolo veste Prada. Uscito mercoledì, si parla di 5 milioni incassati venerdì per un weekend da oltre 15 milioni (20 considerando i primi cinque giorni). Meryl ha colpito ancora e potrebbe avere una tenuta ottima anche nelle prossime settimane. Crolla del 70% Total Recall, purtroppo una delle delusioni dell’estate americana, che proverà a rifarsi grazie agli incassi esteri.

Cliccate MI PIACE sulla nostra pagina Facebook: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi nei prossimi, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup!

Fonte dei dati: Deadline